lunedì 6 novembre 2017

"Istantanee donna" di Davide Rocco Colacrai

Buongiorno lettori,
in vista della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne che si terrà il 25 novembre la casa editrice Le Mezzelane pubblica una raccolta poetica scritta dall'autore Davide Rocco Colacrai.

"Quanto dolore da incomprensione, quanta sofferenza da un bilancio d’amore sempre in credito, sanguinano dai versi di Davide. Le sue donne vincono nel canto tanto quanto perdono ogni giorno nelle umane, troppo umane, spesso bassamente umane, transazioni." (Prof. Danilo Breschi )
 
Titolo: "Istantanee donna"
Autore: Davide Rocco Colacrai
Casa editrice: Le Mezzelane
Collana: Ballate
Pagine: 96 - ebook: 65
Prezzo: 9,90 - ebook: 3,49
TRAMA
La donna che Colacrai ci presenta in questo libro è, secondo le sue stesse parole, "un concerto, fragile e netto, quasi un respiro corale di libellula,/ a raccolta d’uomo,/ nel silenzio d’arpa di una preghiera./ Un cuore grande dai sogni di altre, e mai troppe, voci. Come le coincidenze del mondo addosso alla notte sul cuscino."
 
L'AUTORE 
Giurista e Criminologo, dal 2008 Davide Rocco Colacrai partecipa regolarmente a Concorsi
Letterari e, sino a oggi, ha ricevuto oltre seicento riconoscimenti, anche internazionali ed europei
(tra gli ultimi: il Premio “Luigi Grillo” di Afragola e il Premio “Giulio Enaudi” di Paternò, entrambi
vinti per la seconda volta; il Premio “Cinque Terre – Golfo dei Poeti: Sirio Guerrieri”, il “Giugno
Locrese”, uno dei più longevi e prestigiosi premi letterari italiani, e il Premio “Città di Livorno”).
Autore di quattro libri: “Frammenti di parole” (GDS, 2010), “SoundtrackS” (David and Matthaus,
2014), “Le trentatré versioni di un’ape di mezzanotte” (Progetto Cultura, 2015) e “Infinitesimalità”
(VJ Edizioni, 2016). Nel tempo libero, insegna e studia recitazione, è autore radiofonico per
whiteradio.it, colleziona 45 giri da tutto il mondo (ne possiede duemila), ama leggere, praticare sport all’aria aperta e viaggiare.
 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento