mercoledì 27 settembre 2017

Recensione "The Store" di James Patterson e Richard DiLallo


Titolo: "The store"
Autori: James Patterson e Richard DiLallo
Casa editrice: Longanesi
Pagine: 300
Prezzo: 16,40 - ebook: 9,99 

Clicca qui per acquistare The store
TRAMA
The Store può consegnare ogni cosa di cui i clienti hanno necessità grazie all'utilizzo di droni e riesce addirittura a prevedere e anticipare le esigenze dei consumatori. Per la maggior parte delle persone tutto questo non è un problema, ma Jacob e Megan Brandeis, due scrittori newyorchesi, hanno delle riserve. E anche se non hanno più un contratto editoriale, anche se la vita è sempre più difficile per chi, come loro, si occupa di parole e carta stampata, c'è qualcosa che a loro non mancherà mai: il fiuto per una buona storia. Una storia che deve essere raccontata, a ogni costo. Così, prendono una decisione che potrebbe avere conseguenze inimmaginabili: si infiltrano in The Store per scoprire dall'interno quali siano i veri meccanismi che governano quel colosso commerciale. Svelarne i segreti potrebbe essere lo scoop del secolo, potrebbe cambiare la vita dell'intera nazione... O porre fine a quella di Jacob. 


RECENSIONE 
Benvenuti in The Store, il più grande e-commerce degli USA. Se cercate qualcosa lì la troverete ad un prezzo conveniente e per i propri dipendenti benefit da sogno come un posto accogliente in cui abitare, cibo e oggetti tecnologici all'avanguardia per vivere una vita più che dignitosa. 
Il problema? A causa di questo sito i negozi falliscono e alcuni mestieri spariscono, lo sanno bene Megan, Jacob e i loro amici che si trovano sempre più in difficoltà. Megan e Jacob dopo aver provato a pubblicare il loro ultimo libro senza riuscirci per mancanza di fondi dell'unica casa editrice rimasta decidono di rivolgersi a The Store ma dopo un primo riscontro positivo improvvisamente ricevono un no anche da parte sua. 
Stufi della situazione in cui versa il paese decidono di provare a realizzare un libro che sveli il mondo dietro The Store e dopo aver inviato la propria candidatura vengono assunti dall'azienda. 
Si trasferiscono così insieme ai due figli a New Burge, una ridente e tranquilla cittadina dove le persone sono gentili e sorridenti e la nuova abitazione è stupenda e contenente tutto ciò che amano, un paradiso insomma oppure un inferno?
Sulla scia di "The Circle" e il Grande Fratello gli autori hanno scritto con uno stile fluido una storia coinvolgente da cui è difficile staccarsi, l'evoluzione del nostro mondo in cui già la privacy è ridotta al minimo, le nostre ricerche online vengono usate per creare suggerimenti d'acquisto su misura per noi e le tecnologie hanno già cancellato alcune figure professionali. In The Store tutto ciò viene esasperato perché dei droni seguono le persone in ogni momento e telecamere installate ovunque registrano tutto. The Store diventa un colosso pericoloso per gli USA perché è alla ricerca del dominio e del controllo e rischia di trasformare le persone nei suoi burattini e portarle in alcuni casi all'isolamento sociale.
Il protagonista Jacob ci porterà nella sua discesa negli inferi dove rischierà di perdere tutto, forse anche la sua amata famiglia, cercando di svelare la verità al paese.
Un libro che si divora per la curiosità e che regala un finale a sorpresa.


GLI AUTORI 
James Patterson è “semplicemente l’autore di thriller più venduto nel mondo” Panorama e ha saputo conquistare ovunque un vastissimo pubblico, tanto da entrare nel Guinness dei primati.  
Richard DiLallo si è dedicato alla scrittura dopo un passato da pubblicitario. Vive a Manhattan con la moglie. 

 

Nessun commento:

Posta un commento