domenica 31 luglio 2016

Recensione "La strada incantata" di Marco Addati

 
 La Strada Incantata trovar potrai se ancor di più nella foresta del cuore ti addentrerai.

Titolo: "La strada incantata"
Autore: Marco Addati
Casa editrice: Cavinato editore
Pagine: 48 - ebook: 34
Prezzo: 13,60 - ebook: 5,99
Clicca qui per acquistare La strada incantata
TRAMA 
Lilly, elfo buffo e dispettoso viene allontanato, a causa dei suoi modi da egoista impertinente, dai suoi amici della Foresta Arcobaleno. Perso tra i meandri del bosco incontra lo Spirito dell'Albero che gli affida l'arduo compito di trovare la misteriosa Strada Incantata. Quella che sta di qua e di là. In ogni posto e in nessun dove! Nel suo lungo viaggio incontra tanti strani e magici personaggi pronti a suggerirgli la giusta cosa da fare. Il leggiadro Spirito dei Sogni, la vanitosa Principessa dei Corvi, La stramba Strega del Bosco e il solitario Kokkavallo... Questa favola rappresenta il viaggio iniziatico cui tutti siamo chiamati ad affrontare almeno una volta nella vita e che è possibile affrontare solo se si utilizza il cuore come bussola. Età di lettura: da 4 anni.

RECENSIONE 
Una fiaba per bambini che vede protagonista Lilly, un elfo che pensa solo a soddisfare i propri bisogni fino a quando il suo popolo, gli Elfi Senzatempo, non decide di escluderla.
Lilly è pronta a cambiare, solo che non sa da che parte iniziare. Arriverà così in suo soccorso lo Spirito dell'Albero che le dirà di trovare la Strada Incantata ma che per raggiungerla avrà a disposizione solo cinque lune.
Durante questa ricerca  incontrerà dei personaggi che a vederli sembreranno tutto fuorchè belli ma Lilly scoprirà che bisogna andare aldilà del proprio naso, che le persone sono molto più di quel che sembrano e grazie a uno di questi personaggi capirà che la strada incantata, la strada per migliorare, si trova dentro di noi, che se siamo pronti la possiamo trovare e imparerà anche a essere altruista.
Questa piccola storia così piena di significati è impreziosita dalle illustrazioni di  Veve Dada, deliziose, magiche e molto espressive. Questa è la mia preferita per lo scenario notturno, per come è stato raffigurato lo Spirito dell'Albero e per il movimento che è stato dato alla sua chioma, perché mi ricorda l'opera Notte Stellata di Vincent van Gogh che adoro.

  
Tra i personaggi che incontrerà Lilly ce n'è uno che mi ha colpito particolarmente e che mi ha fatto emozionare: il Kokkavallo, uno strano animale che trasmette tanta tenerezza per la sua storia ma anche per i ritratti che lo raffigurano.

L'autore ha inserito anche delle filastrocche, alcune molto poetiche, una che potrebbe diventare benissimo una bella ninna nanna mentre altre potrebbero diventare delle divertenti canzoncine da canticchiare con i propri figli, quindi oltre a regalare un bel messaggio questa storia offre anche un aspetto ludico.




L'AUTORE 
10690302_10202407134356134_182201292204702802_n 
Classe 1977. Gioia del Colle (BA) è la sua città. Frequenta il Liceo Artistico e dopo consegue la Laurea in Scenografia presso l'Accademia di Belle Arti di Bari.
Disegna e inventa storie sin da piccolo. Ha sempre amato le fiabe e i grandi libri della letteratura per ragazzi: Il Mago di Oz, Tom Sawer, Alice, Peter Pan. Alcuni suoi scritti sono stati portati in scena a termine di laboratori teatrali con bambini e da alcune compagnie locali: “Federico II in Musical” e “La Strada Incantata”. Quest’ultimo ha vinto il primo posto alla XXI edizione del “Premio Internazionale poesia e narrativa Città di Bitetto” nella sezione “Romanzi e Racconti inediti”. Nel 2015 Cavinato Editore International decide di pubblicarlo in cartaceo, mentre nel 2016 esce nella sua versione ebook sempre con illustrazioni di Veve Dada (Veronica Addati).





 

2 commenti:

  1. Evviva le fiabe, e chi ama scriverle ^_^.. anche io, nel mio piccolo qualche anno fa ho vinto un concorso ed ho pubblicato una favoletta tutta mia, non so se hai mai visto l'immagine sul mio blog...

    Anche se ho accantonato l'attività di scrittrice per dedicarmi a quella di lettrice, che è più compatibile coi tempi risicatissimi di una mamma separata e lavoratrice :-)

    Belle da morire le illustrazioni di questo testo, carina l'idea e sicuramente deliziosa la storia...

    Grazie per averlo proposto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Letizia non lo sapevo :0 e ho subito rimediato :) Che bella anche la trama del tuo libro *_*

      Elimina