lunedì 18 gennaio 2016

Recensione "Albion 2 - Ombre" di Bianca Marconero


Titolo: "Albion 2 - Ombre"
Autrice: Bianca Marconero
Casa editrice: Limited Edition Books
Pagine: 500
Prezzo: 14,90
TRAMA
Marco Cinquedraghi e i suoi amici hanno scoperto di essere portatori di una peculiarità genetica che si fonda nella leggenda. Sono le nuove incarnazioni di Artù e dei cavalieri della Tavola Rotonda. Ma qual è il prezzo del loro privilegio? A cosa si deve rinunciare per guadagnarsi un destino già scritto? Marco preferisce non chiederselo​. Saranno​ gli errori commessi e le bugie a trascinarlo in una spirale che lo obbligherà ad aprire gli occhi, mentre anche ​l’eredità di mago Merlino ​si risveglia e reclama il proprio tributo. Tra amicizie che si incrinano, amori condannati per le colpe del passato, l’ombra di una fata leggendaria e un’indagine su una morte sospetta che sembra portare a una tragica verità, i ragazzi dell’Albion College proseguono il loro cammino per diventare grandi​. Ma​ capire cos’è​ la vera grandezza comporta un sacrificio​ che ognuno di loro dovrà affrontare da solo, per salvarsi.

RECENSIONE 
Con questo seguito ho avuto un rapporto di amore/odio. Il primo lo avevo amato e mi ero legata ai personaggi, mentre stavolta è stato come ritrovarsi di fronte a degli estranei che bisogna conoscere prima di provare qualcosa per loro. Mi son detta che forse il problema era che non mi ricordavo più niente o quasi, così sono andata a rinfrescarmi la memoria e poi ho ripreso a leggere ma purtroppo non c'era più quella forte intesa che si era creata e la situazione dei nostri protagonisti non mi ha aiutata perché non sono proprio in uno stato armonioso, ma anzi litigano, si ignorano, si fraintendono, creando un clima freddino e una gran voglia di arrabbiarmi con tutti, in più si aggiunge l'entrata di un nuovo personaggio (che proprio non posso vedere), Morgana, che contribuisce a creare un'atmosfera di tensione tra il gruppo e che fino all'ultimo rimane piuttosto ambiguo.
Verso la fine però ho ricominciato a legarmi a loro e ho scoperto di essere legata parecchio a Lance dopo un fatto piuttosto forte che lo riguarderà e non sono mancati i momenti in cui mi sono divertita per alcune battute sarcastiche e divertenti.
In questo capitolo alcuni misteri troveranno risposta, Marco dovrà capire che persona vuole essere e farà tanta tenerezza perché si ritroverà solo e incompreso, ci saranno momenti molto forti e romantici, ci saranno altri misteri da svelare, cattivi da sconfiggere e un epilogo che mi ha fatto dire: "NOOOO, non può andare così", perché alcune frasi legati a due personaggi mi fanno mal pensare sul loro futuro.
Di ombre, come dice anche il titolo, sarà lastricato il cammino: ombre che attaccano dall'interno e che mantengono sfocata la vera identità, la vera essenza di alcuni, ombre sulla morte di Riccardo, su Morgana, su altri personaggi e fatti che devono essere tenuti nascosti.
Visto che da un certo punto in poi, come dicevo prima, mi sono riaffezionata ai protagonisti imploro l'autrice: "Cara Bianca, non farmi aspettare tanto per il libro conclusivo, ti prego." <3 

Se avessi avuto fin dall'inizio un legame con i personaggi, se fossero durati meno i litigi e i fraintendimenti in modo da farmi andare anche più spedita nella lettura avrei dato anche 5 stelle. Ho riflettuto bene su quante stelle dare e a un certo punto avevo pensato di dare 3 stelle e 1/2, ma poi non mi è sembrato giusto, perché non c'è dubbio che la storia continui ad essere originale  e ben scritta, solo che per quelle scelte non ho potuto apprezzarla del tutto, quindi è un voto molto soggettivo.

 

L'AUTRICE 
Laureata in Lettere con una tesi su un misconosciuto poema cavalleresco in ottave, non ha mai superato l’infatuazione per la lirica cortese.
Dal 2008 lavora come redattrice di riviste per teenagers, legate a popolari brand (Hello Kitty Magazine, Flor speciale come te, Paciocchini). Nel 2012 ha ideato e scritto i testi di una serie di libri per la prima infanzia, editi da RTI Mediaset.
Vive in una casa minuscola con una fatina, un folletto dispettoso e il principe azzurro.

Nessun commento:

Posta un commento