lunedì 30 novembre 2015

"Promozione natalizia"

Buon pomeriggio lettori,
sono qui per parlarvi di una bella promozione offerta dall'autrice Virginia Rainbow.


Tutte le persone che la contatteranno in chat https://www.facebook.com/lamascheranera.romanzo dal 27 novembre al 10 dicembre potranno acquistare la sua trilogia a un prezzo speciale. Basterà comprare il primo e il terzo volume per avere in regalo il secondo e le spese di spedizione saranno gratis :)

Per chi non conoscesse la serie ecco il booktrailer.


Ne approfitterete? 

giovedì 26 novembre 2015

"Masked Girl" & "Ritratto di un Angelo"

Cari sognatori,
cosa leggete in questi giorni?
Io sto leggendo il seguito di Albion :)
Oggi vi segnalo due romanzi che spero possano interessarvi.


Titolo: "Masked Girl #1"
Autrice: Simona Diodovich
Genere: rosa/fantascienza
Pagine: 220 + due disegni a fine libro - ebook: 183
Prezzo: 13,53 - ebook: 3,84
TRAMA
I supereroi sono pura fantasia. Appartengono ai cartoni animati, film e telefilm. Anche ai fumetti. Che cosa succede, però, se un alieno ti cede i suoi poteri perché, vigliacco, sta sfuggendo all’attacco di altri suoi simili?
Prima di tutto ti diverti un mondo perché sei potente, corri velocissima, hai un udito superfine: sei invincibile. Poi ti accorgi che questo potere accartoccia la tua vita e te la rende invivibile. Puoi soffrire, piangere e disperarti, ma non cambia nulla. Quel potere ce l’hai tu e devi fare del tuo meglio. Ma se torna l’alieno? Gli cedi i poteri, ricambi il favore anche se sai che è un vigliacco?
Amelia Barr “era” una doppiatrice di cartoni animati. Carina, dolce e divideva l’appartamento con il suo miglior amico. Il giovane Kyle aveva un debole per lei. La sua vita funzionava a meraviglia. Era, appunto. Oggi è una supereroina che lotta per sopravvivere, perché essere supereroi è una gran fregatura…

ESTRATTO
«Tu non ti sei accorta di quanto correvi, vero? O ti è sfuggito il fatto che, per tutta la città, ti sei portata in spalla un uomo alto più di due metri tenendolo solo con la mano sinistra? Hai salvato la vita a un pover’uomo. Non ti senti felice?»
«Terrorizzata più che altro.» Si sedette sul divano, fissando la piastrella rotta.
«Che ne dici di Paladina della giustizia?»
«Per cosa?»
«Per il nome» l’amico sorrise molto.
«Stai scherzando, vero? Ma li guardi i cartoni animati? Questo lo dice Sailor Moon, ti pare che possa fare il verso a un cartone così famoso e incutere terrore sui criminali della nostra città?»
«Oh, cavolo. Ecco perché mi piaceva molto questo motto. Rimediamo. Spider Girl?»
«Chandler! Mi stai facendo innervosire. Non puoi prendere il nome dei fumetti. E poi non sono stata morsa da un ragno.»
«Ma gli altri non lo sanno, magari si spaventano lo stesso. Dici che mi querelano?»
«Ma chi?» Amelia non capiva più nulla a dir il vero. Si passò una mano sul volto e lo fissò all’improvviso seria «Ho visto Kyle.»

 

Titolo: "Ritratto di un Angelo"
Autrice: Doranna Conti
Editore: Amazon
Pagine: 137
Prezzo ebook: 1,99
TRAMA
"Ognuno di noi ha un Angelo accanto. Anche se non lo vediamo egli è da sempre il padrone assoluto della nostra anima, e ci accarezza toccando le corde del cuore."
Aria sogna di essere una ragazza normale come tutte le altre, ma la vita le ha riservato tutt'altro. Suo padre era un angelo caduto e lei ha il dono di leggere nella mente quelli che sono i pensieri degli altri. Questa è la sua maledizione ed insieme il suo tormento, di cui farebbe volentieri a meno. Purtroppo però non possiamo scegliere chi siamo, così i giorni trascorrono per lei tutti uguali fino a quando un incontro inaspettato sconvolgerà per sempre il suo destino, arrivando a toccarle le corde del cuore. Cover by Sherazade's Graphics  

Molto carina la cover di Masked Girl :)
Li leggerete? 

lunedì 16 novembre 2015

Recensione "L'acchiappasogni" di Stephen King

 

Titolo: "L'acchiappasogni"
Autore: Stephen King
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Pagine: 679
Prezzo: 10,50
TRAMA 
Tempo fa, a Derry, la città del terrore di It e Insomnia, quattro ragazzini coraggiosi compirono una buona azione. Che li trasformò per sempre. Da grandi, Henry, Jonesy, Beav e Pete hanno preso strade diverse, ma due cose hanno mantenuto un richiamo irresistibile: una è il legame con il bambino molto, molto particolare che aiutarono quel giorno lontano e l'altra è la fantastica battuta di caccia al cervo che ogni anno li riunisce nel Maine, là nella baita dove ondeggia quel curioso oggetto indiano chiamato acchiappasogni. Però stavolta li aspetta una brutta avventura: il cielo promette ben peggio di una forte nevicata e nel folto si aggira qualcuno, qualcosa, che amerebbe tanto abitare sulla Terra.  

RECENSIONE 
Ho comprato questo libro all'età di 13-14 anni attratta subito dalla cover e successivamente dalla trama. Questo fu il primo libro del grande Stephen King che comprai!
Lessi alcuni capitoli ma poi smisi di leggerlo, non perché non fosse bello ma perché si vede che non ero pronta a una lettura di questo tipo contenente alieni e sangue, visto il turbamento che mi aveva dato.
Giorni fa l'ho ripreso in mano e l'ho divorato in pochissimi giorni: questo era il momento giusto.
E' una storia che parla di alieni, non quelli buoni di cui parla Steven Spielberg venuti in pace o caduti sulla terra per sbaglio, ma di quelli cattivi che preannunciano la loro presenza con le luci luminose in cielo, per poi atterrare e voler conquistare il pianeta. Abbiamo quindi la lotta del Bene contro il Male che si intreccia con la storia di cinque amici speciali, 5 amici che poi per un periodo diventano 4 quando si allontanano dall'amico più speciale, Duddits, affetto dalla Sindrome di Down, dopo un evento che li lascia molto spaventati.
Ci troviamo di fronte all'amicizia, quella di vecchia data che resiste durante il tempo, dove gli amici conoscono i modi di dire, le abitudini, le storie di ciascuno e dopo aver passato da ragazzi tutto il tempo insieme da adulti appena possono si ritrovano per raccontarsi le avventure di gioventù e staccare dal mondo esterno; si parla di cattiveria che troviamo già nel nostro pianeta, prima ancora che arrivino gli alieni, con persone che si divertono a umiliare, a far soffrire e a uccidere senza un motivo, un Male quindi che già viene creato sulla Terra con guerre, cattiverie e follie, avvenimenti a cui Mr. Grey (l'extraterrestre) non trova un senso, un significato, perché veramente non ce l'hanno; infine si parla anche di cancro, un male anch'esso già presente che viene associato agli organismi alieni che si introducono durante la storia nei corpi delle persone, perché distruggono il corpo a poco a poco.
Mi è piaciuta tantissimo la scelta di inserire Duddits, il vero protagonista di questa storia, speciale in tutti i sensi, capace di far star bene le persone, andando a creare un forte legame con i quattro amici, capace di risolvere situazioni difficili e prezioso aiuto durante la lotta contro gli alieni.
Mi sono legata ad alcuni dei protagonisti, mi sono commossa ed emozionata leggendo questa amicizia, anche se avrei voluto capire meglio alcune storie all'origine delle loro personalità e sono rimasta affascinata dai diversi piani inseriti dall'autore: la storia militare, la storia dei cinque passata e presente, situazioni vere e situazioni mentali. 
Un altro capolavoro per me del King. 


L'AUTORE 
Stephen King 
Stephen King vive e lavora nel Maine con la moglie Tabitha e la figlia Naomi. Da più di quarant'anni le sue storie sono bestseller che hanno venduto 500 milioni di copie in tutto il mondo e hanno ispirato registi famosi come Stanley Kubrick, Brian De Palma, Rob Reiner, Frank Darabont. Oltre ai film tratti dai suoi romanzi, vere pietre miliari come Shining, Stand by me-Ricordo di un'estate, Le ali della libertà, Il miglio verde - per citarne solo alcuni - sono seguitissime anche le sue serie TV, ultima in ordine di apparizione quella tratta da The Dome, trasmessa da RAI2. Recentemente King si è dedicato ai social media e in breve tempo ha conquistato centinaia di migliaia di follower su Facebook e soprattutto su Twitter.
Nel 2015 il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama gli ha conferito la National Medal of Arts. 

mercoledì 11 novembre 2015

"Le promesse di una vita" di Susan Elizabeth Phillips

Domani in ebook torna la regina del romance, Susan Elizabeth Phillips, con un romanzo stand alone "Le promesse di una vita".

 

Titolo: "Le promesse di una vita"
Autrice: Susan Elizabeth Phillips
Casa editrice: Leggereditore
Prezzo ebook: 4,99 - presto in cartaceo
TRAMA
Isabel Favor è una donna di successo, considerata in America il guru dell’auto-aiuto. La sua vita è apparentemente perfetta: ha fama, denaro e un fidanzato che, tra una conferenza e un libro, non trova mai il tempo di sposare. Tuttavia, a seguito di una truffa finanziaria ordita ai suoi danni, tutto ciò che ha costruito rischia di crollare miseramente. E mentre la reputazione di Isabel è messa a dura prova dalle accuse pubblicate dai giornali, il fidanzato la lascia per un’altra donna. Lei che ha sempre risolto i problemi degli altri, scopre ora di non avere soluzioni per sé. Così, con l’animo a pezzi, parte per l’Italia alla ricerca di un po’ di serenità.
Lorenzo Gage è un celebre attore di Hollywood, in Italia per lavoro. Da qualche tempo avverte una vaga insoddisfazione: fare sempre la parte del ribelle dal fascino maledetto ha i suoi vantaggi, ma ha come la sensazione di aver trascurato troppe cose nella vita. Quando vede Isabel sorseggiare del vino al tavolino di un bar, decide che è il momento di buttarsi in una nuova impresa: conquistare quella donna dall’aria tanto composta. Isabel però ha altro a cui pensare: deve ricostruire la sua vita, e le sembra difficile anche al riparo tra le mura di pietra di un casale toscano... soprattutto se quell’uomo che ha rifiutato non la lascerà in pace!

Vi ispira cari sognatori? :)

venerdì 6 novembre 2015

"In arrivo questo mese"

Buongiorno sognatori,
questo mese usciranno due libri molto interessanti che ovviamente vorrei leggere XD

 

Titolo: "On Writing"
Autore: Stephen King
Casa editrice: Frassinelli
Pagine: 320
Prezzo: 20,00
In arrivo: 17 novembre
TRAMA
On Writing è l'appassionata, lucida, onesta autobiografia che sembra nascere dal bisogno di Stephen King di narrare se stesso come uomo e come scrittore. Così, On writing si apre e si chiude con la vita dell'autore e contiene nella sua parte centrale una vera e propria cassetta degli attrezzi per aspiranti scrittori, un corso sintetico di creative writing al prezzo più contenuto che si possa immaginare. Un corso prezioso perché scritto sulla base dell'esperienza e non della vacua teoria. King si mette a nudo nel suo consueto stile colloquiale e amichevole, sanguigno e sempre vero, sia che lo si legga come una lunga confessione o come un manuale di scrittura dal quale trarre preziosi insegnamenti. On Writing è il tentativo riuscito di spiegare, in maniera sobria, autentica e concisa il mestiere dello scrivere.

  

Titolo: "Follemente felice"
Autrice: Jenny Lawson
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Pagine: 320
Prezzo: 19,00
In arrivo: 10 novembre
TRAMA 
Cosa puoi fare se ti ritrovi affetta da depressione cronica, ansia, agorafobia, autolesionismo, tricotillomania e artrite reumatoide (giusto per non farsi mancare nulla)? O soccombi o decidi che sarai felice comunque. Se la gente ti considera già pazza, tanto vale fare tutto quello che ti passa per la testa. Per esempio, andare in Australia con un costume da koala, passare la notte a travestire i tuoi gatti, o rifugiarti sotto le coperte, perché certi giorni la felicità è quella. Jenny Lawson racconta con spiazzante ironia cosa significa convivere con i disturbi mentali, in un memoir che sprizza – nonostante tutto – folle gioia di vivere. 

Piacciono anche a voi?  Quale leggerete sicuramente? :) 

giovedì 5 novembre 2015

Recensione "Il mio splendido migliore amico" di A. G. Howard


Titolo: "Il mio splendido migliore amico"
Autrice: A. G. Howard
Casa editrice: Newton Compton
Pagine: 406
Prezzo: 9,90
TRAMA
Alyssa Gardner riesce a sentire i sussurri dei fiori e degli insetti. Peccato che per lo stesso dono sua madre sia finita in un ospedale psichiatrico. Questa maledizione affligge la famiglia di Alyssa fin dai tempi della sua antenata Alice Liddell, colei che ha ispirato a Lewis Carroll il suo "Alice nel Paese delle Meraviglie". Chissà, forse anche Alyssa è pazza, ma niente sembra ancora compromesso, almeno per ora, almeno fin quando riuscirà a ignorare quei sussurri. Quando la malattia mentale della madre peggiora improvvisamente, però, Alyssa scopre che quello che lei pensava fosse solo finzione è un'incredibile verità: il Paese delle Meraviglie esiste davvero, è molto più oscuro di come l'abbia dipinto Carroll e quasi tutti i personaggi sono in realtà perfidi e mostruosi. Per sopravvivere e per salvare sua madre da un crudele destino che non merita, Alyssa dovrà rimediare ai guai provocati da Alice e superare una serie di prove: prosciugare un oceano di lacrime, risvegliare i partecipanti a un tè soporifero, domare un feroce Serpente. Di chi potrà fidarsi? Di Jeb, il suo migliore amico, di cui è segretamente innamorata? Oppure dell'ambiguo e attraente Morpheus, la sua guida nel Paese delle Meraviglie?  

RECENSIONE 
Il mio splendido migliore amico è una rivisitazione della storia di Alice nel paese delle meraviglie in chiave dark che si avvicina molto alle tinte della versione realizzata da Tim Burton, ma si differenzia perché i personaggi sono ancora più cupi e perché è presente anche un lato romantico.
Mi è piaciuta molto questa versione che unisce horror e romance, mentre non ho apprezzato il triangolo amoroso già letto in tanti libri perché avrei preferito un vero cattivo odiato dalla protagonista.
In questa versione troviamo l'amicizia, come si può capire anche dal titolo, quella per cui si è disposti a smuovere mari e monti; l'amore dolce, quello malizioso e anche un percorso di crescita e di consapevolezza di sé che affronterà Alyssa durante il suo viaggio.
Ho trovato molto belle le ambientazioni dark, le prove da superare e i personaggi macabri, anche se a volte un po' disgustosi, come ad esempio il Coniglio Bianco che è più scheletro che pelle o altri esseri ad esempio con il cervello visibile.
Il personaggio che ho amato di più è senz'altro Jeb, sia fisicamente per la sua aria non propriamente da ragazzo perfettino ma anche per la sua storia e per il suo carattere perché per Alyssa rischierebbe anche la vita, infatti ho trovato molto belli i momenti più intensi tra lui e Alyssa, mentre il personaggio che non ho proprio sopportato è stato Morpheus per i suoi modi ambigui e per la sua personalità poco limpida.
Peccato per la presenza di refusi che sono stati fatti per alcune pagine di seguito.
La cover mi piace molto per la presenza degli insetti che sono protagonisti al fianco di Alyssa nella storia.
Il seguito di questa trilogia è già uscito: Tra le braccia di Morfeo.


L'AUTRICE 
 
Vive nel Nord del Texas. Adora nella scrittura mescolare la malinconia e il macabro e rovesciare l’atteso nell’inatteso; trae ispirazione per le sue storie da tutte le cose imperfette. Cerca sempre di dar vita a personaggi che raccontino ogni sfumatura degli esseri umani e poi, per dare un brivido in più ai lettori, si diverte a mettere sottosopra il loro mondo. È sposata e madre di due figli. La Newton Compton ha già pubblicato Il mio splendido migliore amico e Tra le braccia di Morfeo. Potete seguirla su Facebook, Twitter e sul sito www.aghoward.com 

lunedì 2 novembre 2015

"Ritratto di Signora" (44)

 

Questo mese la parola va a Federica che ci parla di una ragazza che non si è scoraggiata nonostante la sua disabilità.
Potete leggere questo articolo anche sui blog: Miki in the PinklandStasera cucino io, Books Land e Un libro per amico.

Jordan Bone

 http://bi.gazeta.pl/im/62/df/11/z18742626Q,Jordan-Bone.jpg

Ho “conosciuto” la donna di cui ho scelto di parlare solo poco tempo fa, non posso dire di averla seguita molto o di conoscerla benissimo, ma mi ha talmente colpito che non ho voluto aspettare.

Lei è Jordan Bone, una beauty blogger, e sul suo blog http://jordansbeautifullife.com/ si presenta così:


Hey, sono Jordan, ho 25 anni (26 ormai, il suo compleanno è stato giusto pochi giorni fa, aggiungo io) e vivo a Norfolk, Regno Unito.

Ho un meraviglioso splendido fidanzato di nome Mike. Lo amo molto. Ho due cani pazzi: un chihuahua, Lola, di 6 anni e un Pomerania, Pumpkin, di 3.

Ho una famiglia meravigliosa che mi sostiene molto. Fortunata!”
 
http://i.dailymail.co.uk/i/pix/2015/07/23/20/2ACA058A00000578-3172259-image-a-8_1437681347534.jpg

Ricapitoliamo: Jordan è giovane, bella, bionda e con due occhi azzurri che fanno paura da quanto sono limpidi. È una beauty blogger e una youtuber molto seguita (71.000 iscritti al suo canale www.youtube.com/jordanbone89 ).

È anche molto attiva su instagram https://instagram.com/jbone89/ (il social che seguo maggiormente e che adoro per la sua immediatezza) dove posta almeno un paio di foto al giorno con outfit, prodotti beauty e, ovviamente, i trucchi che realizza

E quindi di che cosa stiamo parlando?

Basta continuare a leggere la sua presentazione:


Beh non sono sempre stata così fortunata, anzi ad essere onesti sono stata molto lontana dall'esserlo”

Nel 2005, a soli 15 anni, a causa di un incidente d'auto si rompe la vertebra c6, e questo significa che si ritrova paralizzata dalla vita in giù.

Nell'età in cui le ragazze escono a divertirsi, studiano, crescono, Jordan si ritrova ad affrontare una sfida enorme.

Una sfida che guardando il suo blog è riuscita a vincere grazie soprattutto alla sua positività (oltre ovviamente al sostegno delle persone che ama).

Ora partecipa a programmi che servono a mettere in guardia i giovani sui rischi di una guida spericolata, e li sprona raccontando la sua storia e ripetendo loro:


Sei incredibile, non invincibile”


Penso che già questo basterebbe a spiegare perché ho pensato di parlavi di Jordan, ma c'è ancora una parte della storia da raccontare, che poi è il motivo per cui l'ho conosciuta.

Come ho detto, è una beauty blogger e una youtuber seguita, ha una tecnica di trucco molto particolare che nel montaggio finale dei suoi video si percepisce, ma non si capisce.

Jordan infatti ha scelto di tenere la disabilità fuori dai suoi video perché diventare una beauty blogger è stato il suo modo di dimostrare al mondo che era sempre la stessa, anche dopo l'incidente. 
 

"Essere sulla sedia a rotelle non era nei miei piani, perciò non ho voluto che la gente lo vedesse"
 

Nel tempo però chi la seguiva si è accorto che c'era qualcosa di strano nella sua tecnica e sempre più insistentemente le chiedevano che problemi avesse con le mani.

 https://estilo.catracalivre.com.br/wp-content/uploads/sites/5/2015/09/jordan_destaque031.jpg 
Alla fine Jordan ha deciso di girare un video dove mostra tutte le parti che normalmente tagliava.




Sempre in seguito al suo incidente ha una mobilità delle mani molto limitata, ma nonostante questo riesce a creare dei trucchi stupendi (che personalmente, con tutte le mie capacità motorie intatte, nemmeno mi sogno).

In questo video dal titolo #MyBeautifulStruggle mostra il “dietro le quinte” dei suoi video, la difficoltà nell'impugnare i pennelli o nell'aprire un contenitore. Movimenti che noi compiamo tutti i giorni senza nemmeno doverci pensare per lei sono una sfida continua e per questo ha dovuto inventare un modo tutto nuovo per compiere questi piccoli gesti.

Invita tutti quelli che la seguono a condividere le sfide che hanno dovuto affrontare usando l'hashtag che lei ha scelto come titolo per il suo video.

So che può sembrare una cosa di poco conto, si potrebbe pensare che con tutti i problemi che ha dovuto affrontare concentrarsi sulla capacità di truccarsi sia quasi superficiale.

http://imguol.com/c/entretenimento/e8/2015/09/04/jordan-bone-contou-que-ficou-na-cadeira-de-rodas-apos-acidente-de-carro-1441381940896_300x420.jpg 

Ma è proprio quello che mi ha colpito di più, personalmente credo che sia proprio in queste piccole cose di secondaria importanza che ha dimostrato ancora di più la sua forza.

Sarebbe stato semplice lasciare perdere il trucco, lasciare perdere youtube, e l'idea di diventare blogger, ma quello era il suo obiettivo e ha fatto di tutto per raggiungerlo.

Fonti






Al prossimo mese <3