domenica 27 dicembre 2015

"Regali di Natale"

Buona domenica lettori,
com'è stato il vostro Natale?
Io l'ho passato insieme alla mia famiglia ed è stato molto piacevole. Avete ricevuto dei libri? *_*
Io sì, infatti sono troppo felice :D  Ora ve li mostro.


Il libro segreto di Dante è stato una sorpresa. La trama m'ispira anche perché rientra proprio nei miei gusti.

 

Titolo: "Il libro segreto di Dante"
Autore: Francesco Fioretti
Casa editrice: Newton Compton
Pagine: 288
Prezzo: 5,90
TRAMA
Dante è davvero stato ucciso dalla malaria, come tutti a Ravenna credono? Oppure qualcuno aveva dei motivi per desiderare la sua morte e la scomparsa di un segreto insieme a lui? Tormentati da questo dubbio, la figlia del poeta, suor Beatrice, un ex templare di nome Bernard e un medico, Giovanni da Lucca, iniziano una doppia indagine per fare chiarezza su quanto è accaduto. Cercano con fatica di decifrare un messaggio in codice lasciato da Dante su nove fogli di pergamena e intanto si mettono sulle tracce dei suoi presunti assassini, scoprendo che molti nutrivano una profonda avversione per il poeta. Non sarà facile trovare la chiave del segreto occultato nella Commedia e scoprire chi voleva impedire che l’opera fosse terminata. Ma perché l’Alighieri aveva deciso di nascondere con così grande cura gli ultimi tredici canti del Paradiso?
Teoremi raffinati, intrighi complessi e verità da svelare si celano tra i versi delle tre cantiche, come l’identità del Veltro, o l’annuncio dell’arrivo di un misterioso vendicatore…
Sullo sfondo storico della crisi politica ed economica del Trecento, Il libro segreto di Dante intreccia vicende reali e personaggi di fantasia, tessendo trame piene di mistero e inquietanti interrogativi.

La verità sul caso Harry Quebert è uno dei libri che desideravo. Mi è stato regalato dalle mie amiche: grazie ragazze <3   Ho letto recensioni sia positive che negative e ne ho sentito tanto parlare... io vi farò sapere. La trama mi piace davvero tanto, quindi mi auguro di rientrare tra i lettori che hanno amato questo libro.
 
 
Titolo: "La verità sul caso Harry Quebert"
Autore: Joel Dicker
Casa editrice: Bompiani
Pagine: 784
Prezzo: 14,00
TRAMA
Estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Le ricerche della polizia non danno alcun esito. Primavera 2008, New York. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, sta vivendo uno dei rischi del suo mestiere: è bloccato, non riesce a scrivere una sola riga del romanzo che da lì a poco dovrebbe consegnare al suo editore. Ma qualcosa di imprevisto accade nella sua vita: il suo amico e professore universitario Harry Quebert, uno degli scrittori più stimati d’America, viene accusato di avere ucciso la giovane Nola Kellergan. Il cadavere della ragazza viene infatti ritrovato nel giardino della villa dello scrittore, a Goose Cove, poco fuori Aurora, sulle rive dell’oceano. Convinto dell’innocenza di Harry Quebert, Marcus Goldman abbandona tutto e va nel New Hampshire per condurre la sua personale inchiesta. Marcus, dopo oltre trent’anni deve dare risposta a una domanda: chi ha ucciso Nola Kellergan? E, naturalmente, deve scrivere un romanzo di grande successo. La verità sul caso Harry Quebert è un fiume in piena, travolge il lettore e lo calamita dalla prima all’ultima pagina. E' il giallo salutato come l’evento editoriale degli ultimi anni: geniale, divertente, appassionante, capace di stregare prima la Francia, poi il mondo intero.

Il segno è un regalo di mamma ed è un altro libro che desideravo parecchio. Ne avevo parlato ad agosto nel post dedicato agli arrivi di settembre perché la trama era affascinante e poi era anche consigliato da Stephen King, quindi cosa volere di più? ;)

  
 
Titolo: "Il segno"
Autrice: Sarah Lotz
Casa editrice: Nord
Pagine: 464
Prezzo: 18,00
In arrivo: 10 settembre
TRAMA
12 gennaio 2012, il giorno che ha cambiato la Storia. Il giorno in cui quattro aerei di linea si sono schiantati al suolo: in quattro continenti diversi e quasi nello stesso istante. Nessun atto di terrorismo, solo un’assurda, tragica fatalità. O forse no. Perché, contro ogni logica, in tre casi ci sono stati dei superstiti. Tre bambini, usciti senza nemmeno un graffio dai rottami. E ben presto quei bambini sono diventati prima un mistero inspiegabile, poi un enigma inquietante. Nel disastro aereo in Giappone, infatti, un altro passeggero è sopravvissuto all’impatto, sebbene solo per pochi istanti, riuscendo a registrare un messaggio vocale sul cellulare: «Eccoli… Il bambino… Il bambino guarda i morti, ossignore quanti sono... Presto ce ne andremo tutti quanti... Il bambino non deve…»
Sono passati anni da quel maledetto giorno, eppure i Tre – come sono stati chiamati i bambini superstiti – sono ancora al centro del dibattito mondiale. Per fare luce sul mistero, alla giornalista Elspeth Martins non rimane che raccogliere tutte le informazioni disponibili, comprese le interviste rilasciate nel corso del tempo da chi si è preso cura di loro dopo gli incidenti aerei. E una cosa ben presto risulta chiara. I Tre hanno una forte influenza su chi sta loro vicino. A volte è un’influenza positiva, a volte invece è come se emanassero una forza malefica. E più Elspeth indaga sulla storia dei Tre, più gli interrogativi si accavallano. Chi sono – o cosa sono − davvero quei bambini? Una semplice anomalia statistica? Messaggeri di Dio, inviati sulla terra per uno scopo ancora oscuro? O il Segno premonitore della fine dei tempi? Molte domande, una sola risposta: questo romanzo.
 
I delitti della settimana santa è un altro libro che non mi aspettavo proprio, ma sono felice di averlo ricevuto perché anche lui rientra nei miei gusti :)
 
 
Titolo: "I delitti della settimana santa"
Autore: Santiago Roncagliolo
Casa editrice: Garzanti
Pagine: 283
Prezzo: 8,90
TRAMA 
Perù, la città di Ayacucho ha appena festeggiato l'ultimo giorno del Carnevale quando si levano le grida di terrore del contadino Mayta: nella stalla della sua fattoria c'è il cadavere di un uomo. Il corpo è deformato dal fuoco, ma sulla fronte si riconosce distintamente il segno di una croce. A indagare viene chiamato Félix Chacaltana Saldívar, pubblico ministero di Lima. Chacaltana è uomo ligio ai regolamenti e fiducioso nelle istituzioni ma, non appena inizia a investigare, si trova proiettato in una situazione oscura, che gli sfugge di mano. A comandare sono i capi militari determinati a chiudere il caso come un incidente, per non suscitare preoccupazioni in vista delle elezioni imminenti. Ma Chacaltana non può tirarsi indietro: a imporglielo è non solo la sua coscienza, ma un'ondata di morte che sembra non aver fine. Prima un detenuto di Sendero Luminoso, poi lo stesso Mayta, poi un sacerdote. Tutti uccisi orribilmente, seguendo un percorso ideale che lascia sui loro corpi simboli che riconducono alla Quaresima e alla settimana santa. Barcamenandosi tra potere militare e giudiziario, popolazione inerte e ostile, Chacaltana scaverà nel passato torbido della regione, svelando torture e atti di violenza. Fino alla inimmaginabile verità.
Vincitore del prestigioso Premio Alfaguara de Novela e in testa alle classifiche spagnole per mesi con oltre 200.000 copie, I delitti della settimana santa è il nuovo fenomeno letterario della stagione spagnola. Un romanzo impossibile da posare, un thriller che non lascia scampo, dove ritmo e suspense si fondono mirabilmente a creare una macchina narrativa dal meccanismo perfetto. 
 
Fatemi sapere se li avete già letti e poi, se vi va, raccontatemi quali libri avete ricevuto *__* 
 

4 commenti:

  1. Di Dicker mi parlano benissimo e malissimo; curioso in particolare per quello. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da come ho capito o si ama o si odia. Vediamo in quale categoria rientrerò ;)

      Elimina
  2. Titoli interessanti, anche se non li ho letti.
    Ti auguro delle buone letture e delle buone feste!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie LadyCooman <3 Buone letture e buone Feste anche a te :)

      Elimina