sabato 21 marzo 2015

"Libri al cinema" #1


Eccomi con il primo appuntamento di questa nuova rubrica :)
"Libri al cinema" parlerà di film che usciranno nelle sale, tratti dai nostri amati libri.

Il primo film che ho trovato uscirà al cinema il 5 Aprile e vedrà protagonista un bambino di 10 anni molto intelligente. 

Locandina Lo straordinario viaggio di T.S. Spivet 

T.S. Spivet è un bambino prodigio di 10 anni con una passione per la cartografia e le invenzioni. Vive in un ranch nel Montana insieme a sua mamma ossessionata dalla morfologia degli insetti, suo padre, cowboy nato nel periodo storico sbagliato e sua sorella quattordicenne che sogna di diventare Miss America. Layton, il fratello gemello di T.S., è morto in un incidente nel fienile; nessuno ha mai parlato del fatto che T.S. fosse con lui. Un giorno T.S. riceve una telefonata inaspettata dall'Istituto Smithsonian che gli annuncia la vittoria del prestigioso premio Baird per la sua invenzione di un dispositivo dal moto perpetuo. All'insaputa di tutti, per ritirare il premio e tenere il suo discorso di ringraziamento, T.S. salta su un treno merci e intraprende il suo stravagante viaggio attraverso l'America in direzione Washington... ma allo Smithsonian tutti ignorano che T.S. è solo un bambino!


Lo straordinario viaggio di T.S. Spivet è diretto da Jean-Pierre Jeunet, regista che abbiamo potuto conoscere con Il favoloso mondo di Amélie e vede nel cast, nel ruolo della Dott.ssa Clair, la bravissima attrice Helena Bonham Carter, di cui abbiamo potuto ammirare la bravura in numerosi film: Harry Potter, Il discorso del re, Big Fish, Dark Shadows...
Questo film è tratto dal libro Le mappe dei miei sogni, pubblicato nel 2010 da Mondadori.


Titolo: "Le mappe dei miei sogni"
Autore: Reif Larsen
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 368
TRAMA
T.S. Spivet è un genio dodicenne che disegna mappe. Vive in un ranch del Montana con il padre, un cowboy silenzioso, e con la madre, una studiosa di coleotteri che da vent'anni è alla ricerca di una mitica specie di scarafaggio. Il fratello è morto e la sorella è apparentemente normale. T.S. cerca di dare un ordine alle cose tracciando su un taccuino mappe bellissime e meticolose. Mappe di tutto: del comportamento della famiglia, di animali, di piante, di posti, di cose. La sua avventura comincia quando si mette in viaggio per andare a ricevere un importantissimo premio conferitogli dallo Smithsonian Institution. Scappa nel cuore della notte e su un treno merci attraversa l'America per oltre 2000 miglia incontro alla fama. Ma è proprio questo ciò che vuole? Le mappe e le liste sono davvero capaci di spiegare il mondo, il suo confuso affastellarsi di dolori, silenzi, misteri? E l'enigma che sono gli adulti? Le illustrazioni di Ben Gibson e Reif Larsen accompagnano e arricchiscono tutta la storia.

Il libro mi era completamente sfuggito, sarà per il fatto che la cover non è proprio d'impatto, ed è un peccato perché sia vedendo il trailer che leggendo la trama e alcune recensioni sembra proprio una bella storia, a tratti commovente e a tratti divertente.
Mi sa che dovrò tenere a portata di mano un po' di fazzolettini ;)
Voi lo conoscevate questo libro? Andrete al cinema a vedere il film? 

Nessun commento:

Posta un commento