giovedì 1 gennaio 2015

Recensione "Raven Boys - Ladri di sogni" di Maggie Stiefvater

Buon anno sognatori :)
Questo 2015 parte con la doppia recensione dei primi due libri della tetralogia The Raven Cycle :)

Raven Boys 
I dati del primo: QUI 
I dati del secondo: QUI

RECENSIONE
Leggendo la trama pensavo che il tema principale fosse la predizione che la famiglia fa a Blue, ma per fortuna il bacio mortale rimane una questione marginale nei primi due libri, anche perché se no sarebbe stata una vicenda alquanto monotona.
Ci troviamo invece davanti un intreccio di misteri e di storie, raccontate in uno stile decisamente interessante, che anche se a volte fa risultare la lettura complessa, perché esige che ci si fermi un attimo a riflettere sul significato delle parole, è a mio parere uno stile estremamente pieno di fascino e per nulla banale.
Ogni personaggio viene approfondito, così che conosciamo la storia di tutti.
I protagonisti sono ragazzi con un passato - chi più, chi meno -
forte: c'è chi ha subito violenze, chi ha visto il padre scomparire nel nulla, chi ha rapporti difficili con la propria famiglia o ha una famiglia molto famosa.
Gansey, per la maggior parte del tempo si sente in dovere di indossare una maschera e solo chi è bravo riesce a scoprire chi si cela dietro di essa. E' un ragazzo molto sensibile, che sentendosi rispetto agli altri il più privilegiato sente quasi il dovere di aiutare chi gli sta a cuore, diventando quasi una sorta di padre per loro.
Si può considerare un giovane vecchio.
Adam, che vuole farcela con le proprie forze e che subirà un brusco cambiamento tra il primo e il secondo libro.
Ronan, che ha una spessa corazza, è il personaggio che possiede più sfaccettature e segreti e infatti il protagonista del secondo romanzo sarà proprio lui. Sembra un duro senza cuore, ma non è così.
Noah, che per la maggior parte del tempo risulta trasparente, ma che durante lo sviluppo della storia acquisirà una certa importanza e infine Blue, un maschiaccio che non si accorge del proprio potenziale e che non può lasciarsi andare ai propri sentimenti.
E' una tetralogia molto densa di fatti: la ricerca di un re gallese, un luogo quasi incantato, sogni particolari e il bacio maledetto.
Nel primo troviamo un vero cattivo che pur di raggiungere il suo obiettivo è disposto ad uccidere, mentre nel secondo ci saranno ben due antagonisti, ma solo uno sarà davvero pericoloso.
Unico difetto: i refusi, che per fortuna nel secondo sono meno frequenti, ma pur sempre presenti.
Avventura, magia e amore in questa avvincente storia, di cui ho amato tutto.

L'AUTRICE
Maggie Stiefvater vive in Virginia insieme al marito, ai due figli e un gatto in una grande casa sperduta nel nulla, come ama dire. Pittrice e illustratrice di talento, scrive libri a sfondo fantasy per giovani adulti. 

2 commenti:

  1. Ciao,
    ma solo a me questa storia sembrava piena di pagine scritte solo per occupare spazio, piene di aria fritta inutile e in cui non succedeva letteralmente niente (a parte gli approfondimenti psicologici: quelli sono splendidi)? Cioè, alcuni passaggi potevano essere tolti secondo me... Se ti interessa sapere cosa ne penso ci ho scritto un post sul mio blog in cui, appunto, esprimo questa mia piccola delusione di contorno a questo libro che comunque mi è piaciuto un sacco :3
    >> http://raggywords.blogspot.it/2015/05/recensione-ladri-di-sogni-raven-boys-2.html
    Mi scuso per l'eventuale spam indesiderato,
    ciao!
    Rainy

    RispondiElimina
  2. Ciao Rainy, non scusarti. Passo subito a leggere il tuo pensiero :) A me è piaciuto tutto, ma sono sicura che non sei l'unica a pensarla così.

    RispondiElimina