domenica 11 gennaio 2015

"In my mailbox" (36)

Dopo tantissimo tempo ritorna "In my mailbox".
Scusatemi se l'avevo interrotta, cercherò di non farlo più.

 

Vi farò vedere i tre libri che ho comprato e ricevuto a Natale e a Befana :)

Il primo è "La Trilogia del Mondo di Inchiostro". Lo desideravo da quando l'avevo visto nel reparto libri al centro commerciale, solo che costava davvero tanto, così dopo averlo preso in mano l'avevo anche rimesso a posto a malincuore. Avendo a disposizione un buono mondadori da 15 ho pensato subito di usarlo per questo libro, così l'ho prenotato per telefono, solo che una volta arrivata al negozio ho scoperto che il buono era valido solo sul sito XD . Per fortuna avevo un altro buono da 5 da poter usare e mami ha messo il resto *-* Il film del primo capitolo mi era piaciuto moltissimo, spero che non mi deludano neanche i seguiti.

La Trilogia del Mondo di Inchiostro

Titolo: "La Trilogia del Mondo di Inchiostro"
Autrice: Cornelia Funke
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 1504
Prezzo: 22.00
TRAMA
È notte fonda, la pioggia avvolge ogni cosa nel suo pallore spettrale, quando alla porta di Meggie bussa uno straniero, e suo padre Mortimer inizia a fare i bagagli. Devono fuggire, nascondersi… ma da chi? Meggie ignora che il padre, abile rilegatore, ha il dono di infondere la vita nei libri: la sua voce trasforma le parole in carne e ossa. Tuttavia, dopo che anni prima - proprio a causa della sua voce - sua moglie è scomparsa dentro a Cuore d'inchiostro, e Capricorno, malvagio signore dal cuore nero, si è materializzato dalle trame della carta, Mortimer non intende usare il proprio dono mai più. Capricorno trascinerà padre e figlia in un vortice di eventi, tanto magici quanto pericolosi. Finché Meggie scoprirà di avere lo stesso dono e il Mondo d'inchiostro li reclamerà a sé, trasformandoli a loro volta in personaggi. Ma davvero tutto è scritto? O forse nei libri, come nella vita vera, ognuno può scrivere la propria storia e cambiare il finale?

"La meccanica del cuore" e "Città di carta" invece sono due libri di cui ho sentito parlare molto bene :)


Titolo: "La meccanica del cuore"
Autore: Mathias Malzieu
Casa editrice: Feltrinelli
Pagine: 160
Prezzo: 15.00
TRAMA
La storia inizia in Scozia, nel 1874. Nella notte più fredda del mondo, in una casa di Edinburgo, viene alla luce Jack. Il piccolo, a causa del freddo, nasce con il cuore completamente ghiacciato, ma Madeleine, la levatrice che molti considerano una strega, salverà il piccolo installando nel petto di Jack un orologio a cucù. La protesi è però estremamente fragile, tanto che i sentimenti più forti potrebbero risultare mortali per Jack. Dieci anni dopo, nel giorno del suo compleanno, Jack si innamora perdutamente di una piccola cantante spagnola dalla voce suadente. Disposto a qualsiasi cosa pur di non rinunciare all'amore, si mette in viaggio alla ricerca della bellissima giovane andalusa, accompagnato dall'amico illusionista Georges Méliès. Dopo aver attraversato tutta l'Europa, Jack incontrerà la sua amata a Granada. Ma l'amore non è solo dolcezza, a volte può essere anche tormento e dolore, e Jack ben presto lo scoprirà. La meccanica del cuore, di Mathias Malzieu, è una metafora intrisa di magia e di tenerezza sull'amore e sulle sue complesse sfaccettature.

Città di carta 
Titolo: "Città di carta"
Autore: John Green
Casa editrice: Rizzoli
Pagine: 396
Prezzo: 14.00
TRAMA
Quentin Jacobsen è sempre stato in­namorato di Margo Roth Spiegelman, fin da quando, da bambini, hanno condiviso un’inquietante scoperta. Con il passare degli anni il loro legame speciale sembra­va essersi spezzato, ma alla vigilia del diploma Margo appare all’improvviso alla finestra di Quentin e lo trascina in piena notte in un’avventura indimenticabile. Forse le cose possono cambiare, forse tra di loro tutto ricomincerà. E invece no. La mattina dopo Margo scompare misteriosamente. Tutti credono che si tratti di un altro dei suoi colpi di testa, di uno dei suoi viaggi on the road che l’hanno resa leggendaria a scuola. Ma questa volta è diverso. Questa fuga da Orlando, la sua città di carta, dopo che tutti i fili dentro di lei si sono spezzati, potrebbe essere l’ultima.

Voi invece cosa avete ricevuto? Avete letto questi tre libri? :)

8 commenti:

  1. Cuore d'inchiostro è uni dei miei libri preferiti (e parlo dell'intera trilogia perché, nonostante abbia le prime edizioni con i volumi separati, li ho letti uno dopo l'altro) ♥
    Adoro Green, Città di carta ce l'ho sul comodino da un sacco, devo proprio leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male perché ho letto pareri discordanti su questa trilogia. Io di Green ho letto solo Colpa delle stelle che mi è piaciuto molto, ma conto pian piano di leggere tutti i suoi libri :) spero di farti sapere presto la mia opinione ;)

      Elimina
  2. Città di carta ce l'ho da qualche mesetto ♥ L'ho vinto ad un Giveaway e vorrei leggerlo al più presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francy allora poi voglio sapere anche la tua opinione :)

      Elimina
  3. Città di carta è splendido, è pieno di frasi bellissime :) Di cuore d'inchiostro ho letto il primo e l'ho trovato carino, devo continuarlo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buono a sapersi :) colpa delle stelle infatti mi aveva colpito anche per le frasi. Cuore d'inchiostro l'ho iniziato ieri sera e per ora mi piace :)

      Elimina
  4. Città di carta credo sarà il prossimo che leggerò.. Durante le festività ho letto Novecento, Senza sangue e Questa storia di A.Baricco, Un mese con Montalbano di A.Camilleri, Vicino a te non ho paura di N.Sparks.. adesso tocca a quelli appena ricevuti ovvero due libri di Sparks, uno di Gramellini e uno di Coelho! non vedo l'oraaaaa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marina quante letture :D io avevo visto il film di Vicino a te non ho paura: bello!!!

      Elimina