giovedì 30 gennaio 2014

Recensione "Dopo" di Koethi Zan

Titolo: "Dopo"
Autrice: Koethi Zan
Casa editrice: Longanesi
Pagine: 368
Prezzo: 14.90
TRAMA
Dopo la liberazione doveva essere tutto finito. Ma non è stato così. Sono passati dieci anni da quando Sarah è fuggita da quello scantinato, il teatro delle torture fisiche e psicologiche che Jack Derber le ha inferto per oltre mille giorni. Ma per Sarah non esiste ancora un «dopo»: vittima delle proprie fobie, vive rinchiusa nel suo appartamento di Manhattan. Fino a quando l’FBI non la informa che Jack Derber, accusato e imprigionato per rapimento, sta per essere rilasciato. Sarah non può consentirlo, perché lei sa.
Sa che Derber non è soltanto un rapitore. È un assassino. Lo sa perché lei non era da sola, in quello scantinato. Con lei c’erano altre due ragazze, Christine e Tracy, e per i primi mesi di reclusione ce n’era stata anche una terza: Jennifer, la sua migliore amica. E Sarah sa, con certezza, che Jennifer è morta per mano di Derber.
C’è una sola speranza, per tenere Derber in prigione: ritrovare il corpo di Jennifer. Per questo, Sarah deve trovare la forza di riallacciare i contatti con le altre sopravvissute, nonostante l’odio che loro provano per lei e nonostante i segreti che le dividono. Perché quel capitolo della loro vita non si è mai veramente chiuso. Perché quello che succede dopo è ancora più terribile.


RECENSIONE
L'autrice ha creato un thriller psicologico che vede protagonista la figura femminile, il suo modo di reagire agli eventi e in particolare a una situazione fortemente traumatica, come può essere una lunga prigionia.  Il tema è più che mai attuale, visto i casi sempre più frequenti di scomparse e ritrovamenti di ragazze e donne tenute prigioniere e come viene testimoniato il loro ritorno alla vita è sempre difficile.
Ma oltre a  raccontare il dopo, omaggia la donna, che apparentemente vulnerabile e fragile, ha la capacità di sprigionare forza d'animo, coraggio, capacità di riscattarsi, di non piangersi addosso e di non aspettare un aiuto dal cielo o un miracolo.

Raccontato in prima persona dalla protagonista Sarah, attraverso la quale conosciamo anche il suo passato, prima della prigionia e durante, veniamo travolti da un turbine di emozioni.
Non si viene paralizzati dalla paura, ma si prova angoscia, profonda tristezza e rabbia per le torture a cui sono sottoposte le ragazze.


Dopo, lancia anche una sorta di sfida al lettore e a differenza degli altri romanzi, la costruzione dell'ultimo capitolo è davvero originale.

Il finale sarà una vera sorpresa ed è così che secondo me dev'essere, perché in questo modo la curiosità accompagna la lettura fino all'ultima pagina.
Per tutto il tempo aleggiano le domande: perché Sarah è così odiata dalle altre? che cosa ha fatto? troverà il corpo di Jennifer? e ovviamente, riusciranno a dimostrare la piena colpevolezza di Jack?
All'ultima domanda si riceve una risposta parziale, o almeno si intuisce come si conclude la vicenda per Jack, perché una volta chiuso il libro rimangono in sospeso alcune situazioni e mi auguro che presto sarà pubblicato un seguito,o si riceveranno le risposte tramite la serie tv che verrà presto sviluppata, perché altrimenti il lettore viene lasciato a dover indovinare la loro conclusione.


L'AUTRICE
Koethi Zan è nata in un piccolo villaggio dell’Alabama e si è poi trasferita a New York per frequentare l’università. Per oltre quindici anni ha svolto la professione di avvocato presso gli uffici legali di case di produzione cinematografiche, televisive, teatrali e, recentemente, presso MTV. Attualmente vive nello stato di New York col marito e le figlie. Dopo, il suo romanzo d’esordio, è stato tradotto in oltre 20 Paesi. Già uscito in Inghilterra e in Germania, è stato per parecchie settimane nella top ten. Pubblicato da poco negli Stati Uniti, ha conquistato critica e lettori e sta per diventare una serie televisiva.

5 commenti:

  1. sto leggendo diversi pareri positivo su questo libro... spero di averlo quanto prima!! ^^

    RispondiElimina
  2. Sembra interessante, e comunque la tua recensione mi ha incuriosita molto.

    RispondiElimina
  3. Angela spero che lo leggerai presto così poi mi dirai se hai indovinato subito la verità :)
    Cheetara, sono molto contenta di averti incuriosita :D

    RispondiElimina
  4. L'ho letto anch'io e mi è piaciuto moltissimo! Davvero un bel thriller :)

    RispondiElimina
  5. Non vedo l'ora che venga realizzata anche la serie tv :)

    RispondiElimina