domenica 22 settembre 2013

"In my mailbox" (32)


Questa settimana ho ricevuto due romanzi: uno è un thriller, mentre l'altro è un fantasy, entrambi ricevuti dalle rispettive case editrici.
Sono stata anche in libreria alla ricerca della serie "Giovani, carine e bugiarde", perché visto che mi sono innamorata del telefilm ci tenevo a leggere anche i romanzi, anche per non dover aspettare che facciano in tv la quarta stagione per conoscere il seguito, ma cosa stranissima il primo è introvabile, come i successivi. Ho cercato anche altri libri che m'interessavano, ma non erano scontati e così sono uscita dalla porta della libreria con la faccina triste.
Ok, ora vi presento le mie ultime entrate :)

Dalla casa editrice Corbaccio, che ringrazio

 http://www.inmondadori.it/img/Incantesimo-tra-le-righe-Samantha-van-Leer/ea978886380635/BL/BL/01/NZO/?tit=Incantesimo+tra+le+righe&aut=Samantha+van+Leer

Titolo: "Incantesimo tra le righe"
Autrici: Jodi Picoult-Samantha van Leer
Casa editrice: Corbaccio
Pagine: 320
Prezzo: 18.60
TRAMA
Cosa succede se « …e vissero felici e contenti» non si rivela affatto essere tale? Delia è una ragazza piuttosto solitaria che preferisce passare i pomeriggi in biblioteca, persa nei libri. In uno in particolare: Incantesimo tra le righe che in teoria è un fantasy ma che sembra terribilmente reale, al punto che il principe Oliviero, oltre a essere coraggioso, avventuroso e focoso, parla a Delia. Cioè: le parla sul serio! Come è possibile che un personaggio di carta abbia una voce reale in grado di uscire dal libro? Si scopre così che Oliviero è ben più che un personaggio di carta: è un ragazzo che si sente intrappolato nella sua vita letteraria, sempre uguale a se stessa, e che non sopporta l’idea che il suo destino sia segnato. Oliviero è certo che il mondo là fuori possa offrirgli qualcosa di interessante e vede in Delia la sua chiave di accesso alla libertà. I due si buttano a capofitto nell’impresa di tirare fuori Oliviero dal libro, un compito difficile e che i spinge ad approfondire la loro percezione del destino, del mondo e del loro posto nel mondo. Contemporaneamente cresce l’attrazione reciproca, un sentimento forte e tutt’altro che letterario…

Dalla casa editrice Piemme, che ringrazio

http://newsletter.edizpiemme.it/images/newsletter_arnoldo_it/a_wri/Wright_250X_.jpg 

Titolo: "L'ultimo respiro dell'estate"
Autore: Tom Wright
Casa editrice: Piemme
Pagine: 308
Prezzo: 16.90
TRAMA
«A quanto pare ho un po’ di quella cosa chiamata Vista. La nonna dice che è una specie di dono di famiglia. Nel mio caso è imprevedibile e quasi sempre inutile, ma quella volta fu chiarissima, mi si accese nella testa come un fulmine a ciel sereno: là fuori, in veranda, c’era qualcosa.» 
Jim Beaudry, detto Biscotto, è un adolescente che fa del suo meglio per stare lontano dai guai. Ma sono loro a trovare lui. Nei suoi incubi e nella realtà.Uno dei guai si chiama Lee Ann. Più nota come L.A., è sua cugina ed è solita tirarlo in mezzo nelle situazioni più assurde. Un giorno si materializza in veranda all’improvviso, pallida e scossa da brividi. È fuggita di casa, ma è inutile tentare di scucirle il perché. Senza battere ciglio, la nonna decide che L.A. verrà a vivere con loro, in quella famiglia di salvataggio che per i due nipoti è l’unico rifugio dalle famiglie d’origine, dove si tira avanti ad alcol e botte.All’arrivo dell’estate, Jim e L.A. sono ormai un duo affiatato. In quei pomeriggi infiniti e un po’ annoiati in cui vorresti solo che la vita ti venisse incontro, se ne vanno in giro senza meta per la periferia di Dallas. Nulla fa loro sospettare che la vita sta per colpirli come un treno in corsa. Eppure, quando in una scarpata ritrovano il cadavere di una coetanea, Jim si rende conto che conosce quel viso: è la ragazza che da qualche tempo gli appare in sogno, immobile accanto al suo letto, come a vegliarlo. O come a volergli dire qualcosa che lui non ha mai inteso.Quando la polizia scoprirà che la giovane vittima è solo l’ennesima di una serie, e che l’assassino è ancora in circolazione, Jim capirà che è giunto davvero il momento di fidarsi del suo talento strano e inconfessabile. Solo la “Vista” potrebbe salvare lui e L.A. dal Male, in quella strana estate che sta per mettere la parola fine alla loro infanzia.

Cosa ne pensate delle mie nuove entrate? E voi avete ricevuto o acquistato qualcosa? :)

3 commenti:

  1. L'ultimo respiro dell'estate non sembra male: ci farò un pensierino! :)

    RispondiElimina
  2. belli!!! li vorrei leggere entrambi!!
    l'ultimo libro che mi è arrivato è "L'ultimo ballo di Charlot" di Fabio Stassi!!

    RispondiElimina
  3. Ehrnaider a me ha colpito subito la trama :) spero che non mi deluda ;)

    Angela non conoscevo il tuo libro,così sono andata a cercare la trama. Mi sembra davvero carino e verrò a leggere la tua recensione appena lo avrai finito ^_^

    RispondiElimina