giovedì 29 agosto 2013

Recensione "Favole degli Dei" di Paolo Barbieri


Titolo: "Favole degli Dei"
Autore: Paolo Barbieri
Casa editrice: Mondadori
Collana: Chrysalide
Pagine: 117
Prezzo: 22.00
TRAMA
All'ombra delle gesta più celebrate degli antichi eroi scorrono storie che nessuno ha mai raccontato e che svelano sfumature sorprendenti e scorci invisibili. Queste storie vengono ora alla luce grazie ai disegni e alle parole di uno dei più importanti illustratori italiani, in una reinterpretazione vibrante e personale delle creature che popolano il pantheon delle leggende greche. Dei, Titani, ninfe, mostri, ma anche uomini coinvolti per il volere del fato nelle vicende degli immortali vengono raccontati e disegnati attraverso un nuovo immaginario che fonde testo e illustrazione, dark fantasy e poesia, modernità e mito. Le antiche leggende diventano così favole oniriche e sensuali: Poseidone, Zeus, Medusa, Atena, Afrodite, Pegaso, il Minotauro e tanti altri sono ritratti come mai prima d'ora.

RECENSIONE
"Favole degli Dei" è un libro prezioso da possedere, da maneggiare con cura, da assaporare lentamente con la vista, in grado di soddisfare oltre a essa anche il tatto, attraverso il delicato passaggio delle dita sulla carta; l'olfatto, perché le pagine profumano di nuovo, d'inchostro, di colore e infine è cibo per la mente.
Paolo Barbieri ha creato un'opera completa, con le sue illustrazioni originali e cariche di significato e le fiabe, che oltre a raccontarti squarci di vita lontana sembrano far capire che gli Dei, anche se superiori all'uomo, erano più vicini a lui di quanto si pensasse, perché erano inclini alle emozioni, ai sentimenti, ma rispetto al piccolo uomo, molto più pericolosi.
Spesso anche per gli Dei prevaleva l'amore sulla guerra, come nel caso di Ares, dio della guerra, che si innamora di Afrodite o le menti venivano accecate dal potere come per Zeus e Crono.
Dalle pagine del libro traspare un'immagine del dio che sceglieva la via più semplice, la scorciatoia, mettendo fine velocemente alla propria esistenza, senza cercare di lottare o affrontando invece gli eventi con leggendarie battaglie e vendette.
Sono rimasta affascinata oltre dalle presentazioni degli dei, da alcune fiabe narrate, come "La fonte segreta", dove Artemide trasforma un uomo in un animale; "Il calore nella tempesta", nella presentazione delle Arpie; come nacquero le costellazioni dell'Orsa Maggiore e Minore e il cambio delle stagioni; "La rosa", la triste storia di Aracne, una donna romantica e infine "Il dono" in Atena.
Le illustrazioni sono meravigliose e quelle che mi hanno maggiormente colpito sono: Apollo, nei cui occhi si legge tristezza e nel suo cipiglio rabbia; Medusa, che mi ha incantato con i suoi occhi e serpenti viola; Dafne;
              

Ade, che qui trasmette un enorme fascino e mistero e tra tutti i personaggi maschili disegnati, per me è decisamente il più bello fisicamente e infine Poseidone, le cui sfumature sono perfette.
Mi sono commossa, meravigliata, affascinata e ho provato tristezza.
"Favole degli Dei" è riuscita a farmi avvicinare e appassionare alle gesta degli immortali più di quanto abbiano provato a fare durante i miei anni di studio.

L'AUTORE  

Nato il 13 Agosto 1971, Paolo Barbieri è l' illustratore reso celebre dalla saga del Mondo Emerso, della scrittrice romana Licia Troisi. Ha realizzato le copertine di tutti i suoi romanzi editi Mondadori, per i fumetti della miniserie sul Mondo Emerso prodotta da Panini ed il libro illustrato Creature del Mondo Emerso, con 150 illustrazioni raffiguranti personaggi, luoghi, mostri e battaglie della fortunata prima trilogia Troisiana. Oltre a questo Paolo ha illustrato copertine per scrittori di fama internazionale come Ursula Le Guin, George Martin, Clive Clusser, Umberto Eco, Sergej Luk’Janenko, Cornelia Funke, Marion Zimmer Bradley, Michael Crichton e tanti altri.

2 commenti:

  1. ciao Paolo Barbieri sono un tuo fan ,mi piacciono molto i tuoi lavori e ho tutti i tuoi ultimi tre libri ,quello che mi piacerebbe ,se posso chiederti ,mi piacerebbe moltissimo vedere le tue prossime opere basate sull'odissea ,magari il tuo prossimo libro?che ne dici se no dellafantascenza futuristica mescolata sempre al fantasi?tipo jupiter o guerre stellari oppure i dominatori dell'universo (himen) , flesch gordon o gion carte ecc. non vedo l'ora di vedere il tuo prossimo libro,stupiscimi,tuo afezzionato fan franco.ps(oppure tipo un bestiario fantasy o tipo anderworld ecc o come residentevil o qualcosa sui dinosauri ecc.) ciao grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franco spero che Paolo Barbieri passi di qui a leggere il tuo commento.

      Elimina