giovedì 13 giugno 2013

Recensione "Finché Zombie Non ci Separi" di Jesse Petersen


Titolo: "Finché Zombie Non ci Separi"
Autrice: Jesse Petersen
Casa editrice: Multiplayer.it Edizioni
Pagine: 227
Prezzo: 15.00
TRAMA
Sarah e David sono una giovane coppia in crisi: l'alchimia tra loro è andata scemando e il loro matrimonio rischia di andare in fumo. Da qui, la necessità di seguire una terapia di coppia. A quanto pare hanno scelto il giorno sbagliato per uscire di casa, perché stanno spuntando zombie da ogni angolo della strada! Un virus sfuggito da un laboratorio universitario ha trasformato Seattle in una zona di guerra, piena di mostri antropofagi che attaccano le persone e la situazione peggiora di ora in ora. Dopo aver eliminato la vorace (ex) psicoterapeuta, la Dottoressa Kelly, i nostri due protagonisti devono prepararsi a sopravvivere ad un’Apocalisse zombie. Riusciranno ad unire le forze per salvarsi la pelle? E se metteranno in salvo i loro succulenti cervelli, saranno in grado allo stesso modo di non uccidersi l’uno con l’altro? 

RECENSIONE
Negli ultimi tempi le storie che vedono come i protagonisti gli zombie stanno aumentando: "Rot e Ruin", in cui troviamo gli zombie tradizionali a caccia di cervelli e corpi umani; o "Warm Bodies", in cui i non morti hanno ancora una possibilità di guarire... quindi racconti totalmente apocalittici o più romantici, ma non si era ancora visto un romanzo splatter, che volesse essere anche un piccolo manuale matrimoniale, oltre che di sopravvivenza, per mantenere la coppia unita anche durante un'invasione.
L'autrice Jesse Petersen è riuscita a creare una storia originale, fuori dai soliti schemi, divertente e comica.
La vicenda è raccontata in prima persona da Sarah, felice moglie di Dave, che però ai tempi in cui si svolgono i fatti era tutt'altro che felice: il suo matrimonio era sull'orlo del precipizio e il tempo passato con Dave era composto da litigi in cui Sarah allungava sempre più la lista dei difetti che la portavano ormai verso la triste e difficile scelta del divorzio.
I due giovani, come ultima chance, decidono di rivolgersi a una consulente matrimoniale, anche se i consigli che ricevono li appaiono totalmente inutili, ed è proprio durante uno di quei giorni in cui hanno appuntamento con la consulente Kelly che accade tutto... le strade sono quasi deserte, la segretaria della dottoressa non è al suo posto e Kelly non è puntuale come al solito, così Sarah e Dave decidono di entrare nello studio e ciò che vedono li lascia senza parole: la perfetta Kelly, invece di fare il proprio lavoro sta facendo uno spuntino con i coniugi Wilson e non ancora sazia continuerebbe volentieri con loro due.
Questo sarà il primo di una lunga serie di combattimenti che vedrà coinvolti i due protagonisti, i quali si affideranno all'inizio ai film visti per sopravvivere, fino a diventare poi degli esperti del campo.
Jesse Petersen parla di zombie, ma l'atmosfera è tutt'altro che cupa, perché ci saranno molti momenti esilaranti, come quando i due sposini vedranno passare uno zombie che fa jogging o quando al casinò vedranno morti viventi che continuano a giocare alle slot machine e con il passare del tempo ci sarà un riavvicinamento della coppia, che li porterà al gioco di squadra, che avrà come effetto molte battute umoristiche e non mancheranno comunque anche momenti più delicati e difficili.
Questa catastrofe ci farà vivere un'avventura rocambolesca, dove non si potrà star tranquilli neanche un secondo, perché se non sono gli zombie ad attaccare, ci penseranno gli umani e per continuare a vivere l'unica soluzione sarà smettere di farsi la guerra ed essere invece uniti, perché come in tutti i film in cui le cose sfuggono di mano, Sarah e David non potranno certo aspettare e contare sulle autorità.
Questo è solo l'inizio del viaggio verso la salvezza e per sapere cosa accadrà dovremo aspettare Settembre, quando uscirà il secondo capitolo di questa trilogia.

L'AUTRICE
La sua carriera di scrittrice ebbe inizio quando suo marito le fece notare che la rendeva più felice scrivere che fare qualsiasi altra cosa. Così decise di dedicarsi alla scrittura a tempo pieno. Dopo alcuni anni e libri di diversi generi si fece travolgere dalla mania degli zombie lasciando in sospeso una commedia Urban Fantasy. Ora non le bastano più solo gli zombie e continua a scrivere storie di surreale normalità fatta di zombie e mostri e  condite da un forte humor nero.
In attesa di un’apocalisse zombie, Jesse Petersen vive a Tucson con suo marito e due gatti. E’ appassionata di videogiochi, di montagna, di reality e di tutto ciò che è cultura geek. Adora condividere esperienze ed idee con i suoi fan con cui si tiene in contatto attraverso il suo BLOG (http://www.jessepetersen.net/), che aggiorna regolarmente.

1 commento:

  1. Ci sono un sacco di libri sugli zombi che devo leggere ancora, anche se i non morti non mi piacciono molto questo sembra molto carino ^^

    RispondiElimina