domenica 2 giugno 2013

"In my mailbox" (28)

Buongiorno lettori e buona festa :)
Anche in questa settimana e in quella precedente ho ricevuto e acquistato alcuni libri: vediamoli insieme nella rubrica creata da Kristi del blog The Story Siren.




La scorsa settimana ho ricevuto:
dalla casa editrice Sperling e Kupfer, che ringrazio


Titolo: "La ricetta segreta dell'amore"
Autrice: Beth Ciotta
Casa editrice: Sperling e Kupfer
Pagine: 396
Prezzo: 9.90
TRAMA
Lei desidera con tutto il cuore una nuova, dolcissima vita...
Chloe Madison ha trent'anni, un fisico da modella e un diploma di chef. Peccato che abbia anche una grossa delusione d'amore da dimenticare. l'occasione perfetta per mollare tutto, lasciare New York e ripartire da zero. Con una nuova vita e un nuovo lavoro... a Sugar Creek, un paesino sperduto nel Vermont. Che cosa c'è di più dolce che cucinare per Daisy, una simpatica vecchietta che va matta per i cupcake? Che cosa c'è di più seducente della pasticceria? Solo una cosa: Devlin Monroe, l'uomo più sexy e inaccessibile del paese?
E lui la ciliegina sulla torta.

Al contrario della nonna, l'eccentrica e gaudente Daisy che ha dato ospitalità a Chloe, Devlin è tutto casa e azienda: ha troppo da fare per lasciarsi tentare dai piaceri dell'esistenza. Almeno fino a quando conosce la nuova arrivata. Come può resistere di fronte a una ragazza così piena di passione, e non solo tra i fornelli? Ma vecchi segreti di famiglia rischiano di stroncare sul nascere la storia tra Chloe e Devlin, che deve decidere se i suoi sentimenti sono la ricetta di un disastro oppure un delizioso peccato che durerà per sempre...

In fondo ci sono anche alcune ricette per preparare i cupcake :)

Questa settimana ho ricevuto:
dalla casa editrice Mondadori, che ringrazio


Titolo: "Inferno"
Autore: Dan Brown
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 528
Prezzo: 25.00
TRAMA
Non è affatto sorprendente che lo studioso di simbologia Robert Langdon sia un esperto di Dante, anzi.
È naturale che al poeta fiorentino e alla visionarietà con cui tradusse in forme solenni e oscure la temperie della sua epoca tormentata il professore americano abbia dedicato studi e corsi universitari ad Harvard.
E quindi è normale che a Firenze Robert Langdon sia di casa, che il David e piazza della Signoria, il giardino di Boboli e Palazzo Vecchio siano per lui uno sfondo familiare, una costellazione culturale e affettiva ben diversa dal palcoscenico turistico percorso in tutti i sensi di marcia da legioni di visitatori.
Ma ora è tutto diverso, non c'è niente di normale, nulla che possa rievocare una dolce abitudine. Questa volta è un incubo e la sua conoscenza della città fin nei labirinti delle stradine, dei corridoi dei palazzi, dei passaggi segreti può aiutarlo a salvarsi la vita.
Il Robert Langdon che si sveglia in una stanza d'ospedale, stordito, sedato, ferito alla testa, gli abiti insanguinati su una sedia, ricorda infatti a stento il proprio nome, non capisce come sia arrivato a Firenze, chi abbia tentato di ucciderlo e perché i suoi inseguitori non sembrino affatto intenzionati a mollare il colpo.
Barcollante, la mente invasa da apparizioni mostruose che ricordano la Morte Nera che flagellò l'Europa medievale e simboli criptici connessi alla prima cantica del Divino poema, le labbra capaci di articolare, nel delirio dell'anestetico, soltanto un incongruo "very sorry", il professore deve scappare. E, aiutato solo dalla giovane dottoressa Sienna Brooks, soccorrevole ma misteriosa come troppe persone e cose intorno a lui, deve scappare da tutti.
Comincia una caccia all'uomo in cui schieramenti avversi si potrebbero ritrovare dalla stessa parte, in cui niente è quel che sembra: un'organizzazione chiamata Consortium è ambigua tanto quanto un movimento detto Transumanesimo e uno scienziato come Bertrand Zobrist può elaborare teorie che oscillano tra utopia e aberrazione.


Sapeste com'ero felice quando è arrivato *_*

Dalla casa editrice Garzanti, che ringrazio



Titolo: "Una stanza piena di sogni"
Autrice: Ruta Sepetys
Casa editrice: Garzanti
Pagine: 320
Prezzo: 17.60
TRAMA
New Orleans. Josie ha diciassette anni, ma non sa cosa sia un abbraccio. Non ha mai conosciuto l'affetto di una carezza, non ha mai ascoltato il suono di una voce dolce. Sua madre è una prostituta e l'ha sempre trattata come un'estranea. Eppure, da sempre, Josie custodisce un segreto, un luogo speciale tutto suo: la stanza sopra la libreria del quartiere, dove lavora. Lì si rifugia nei pochi momenti liberi delle sue giornate. Lì, tra le pagine di Charles Dickens, Jane Austen e Francis Scott Fitzgerald, immagina un futuro lontano. Quando, un giorno, nel negozio entra Hearne, un uomo misterioso con la passione per le poesie di Keats, Josie per la prima volta crede che il sogno di una nuova vita potrebbe diventare realtà. Hearne è diverso da tutti. Hearne si preoccupa per lei, le chiede come sta, le offre parole di conforto. È come il padre che non ha mai avuto. Ma, quando tutto sembra possibile, anche scappare da New Orleans, Hearne viene ucciso. La vita ha deciso di mettere ancora una volta alla prova Josie. Non solo Hearne non c'è più, ma a venire accusata della sua scomparsa è la madre della ragazza. Adesso Josie deve scegliere. Scegliere tra la donna che non le ha mai dato amore, e la fuga. Scegliere tra il cuore e la speranza. Gettare la paura alle spalle e spiccare il volo. Perché a volte si può volare anche con un'ala ferita. 

Dall'autore Dean Lucas, che ringrazio


Titolo: "Aegyptiaca-i prescelti degli dei"
Autore: Dean Lucas
Casa editrice: Mamma Editori
Pagine: 478
Prezzo: 9.80
TRAMA
Delphi è la prescelta, poiché sul suo corpo è inciso il futuro degli uomini.
Gavri’el è il prescelto, poiché è destinato a trovare il Bastone di Adamo.
Sargon è il prescelto perché è l’erede del regno di Akkad.
Matunde è il prescelto perché è il gigante nero dell'impero nubiano.
Babu non è un prescelto, è solo un nano impertinente e pavido.
Lei invece è la Sfinge, altera e bellissima. La creatura più preziosa dell'universo.


Sullo sfondo di un mondo antico e misterioso, oltre le porte del tempo, un viaggio e la lotta contro un male che affonda le proprie radici nella Genesi. Un viaggio che ha come meta la salvezza dei Figli dell’Uomo.

Acquistati da me :)



Titolo: "La casa stregata"
Autore: Howard P. Lovecraft
Casa editrice: Newton Compton
Pagine: 128
Prezzo: 0.99
TRAMA
La casa stregata, forse l’opera più celebre del maestro dell’horror, fu ispirata a Lovecraft da una casa realmente esistente, «maledetta o nutrita di cadaveri», a Providence.

Antichi orrori che si risvegliano, aure demoniache, il soprannaturale che opprime la vita quotidiana: sono questi i temi che Lovecraft padroneggia come nessun altro. E sono i temi anche del celebre L’orrore a Red Hook: la precisione con cui riporta alcune formule usate durante rituali esoterici ha convinto molti che lo scrittore fosse un affiliato di una setta occulta. Verità o ennesima leggenda fiorita intorno al mito del genio di Providence? Quello che è certo è che queste due gemme oscure della letteratura dell’incubo risplendono nelle tenebre, sposano la narrativa all’angoscia, sussurrano all’animo umano le sue paure più oscure.


Titolo: "Sherlock Holmes-Uno studio in rosso"
Autore: Arthur Conan Doyle
Casa editrice: Newton Compton
Pagine: 128
Prezzo: 0.99
TRAMA
Uno studio in rosso è il romanzo che segna l’esordio di Sherlock Holmes, l’investigatore più amato e imitato di tutti i tempi. 
Attraverso il racconto del dottor Watson, suo inseparabile socio e amico, vede la luce l’infallibile detective, con la sua intelligenza fulminea e gli straordinari metodi di indagine. Un uomo capace di scovare una verità dove gli altri vedono una bugia, una soluzione lampante in un mistero che per tutti è tremendamente ingarbugliato. La scienza della deduzione e il rigore di una razionalità inflessibile hanno fatto della creatura di Doyle il paradigma dell’investigatore letterario, un mito che sembra destinato a non tramontare mai: nella recente trasposizione cinematografica, per la regia di Guy Ritchie, Robert Downey Jr. veste i panni del protagonista.

Quale tra questi vi ispira? E voi, quali libri avete ricevuto o acquistato? =)

7 commenti:

  1. Anch'io ho ricevuto Inferno e Una stanza piena di libri: belli anche gli altri :)

    RispondiElimina
  2. allora passerò a leggere le tue recensioni appena gli leggerai =)

    RispondiElimina
  3. che belli i nuovi libri ^^ il primo l'ho ricevuto anche io e sto aspettando una stanza piena di libri. Inferno mi hanno detto che è una delusione :(

    RispondiElimina
  4. Interessante Una stanza piena di sogni, lo aggiungo alla mia wl ;)

    RispondiElimina
  5. Io ho fatto scegliere a Garzanti cosa inviarmi, me ne hanno mandati due e fra questi non c'era Una stanza piena di sogni. Credo però proverò a chiederlo questa settimana, visto che nelle uscite di giugno non c'è niente che mi ispira particolarmente.

    Non avrei mai e poi mai creduto che Mondadori inviasse Inferno, ma a parte questo, che prezzo ragazzi, assurdo.
    Io non ho mai letto niente di Brown e non sono ancora convinta ad iniziare, boh non so come mai :(

    Io aspetterò lo stipendio e poi andrò a comprare qualche libro Live della Newton. Sicuramente prenderò i due che hai scelto anche tu, ma anche altri due xD

    RispondiElimina
  6. Lucre spero che sia bello invece...se no sarebbe il primo libro di Dan Brown negativo per me...

    LadyCooman se lo compri,poi fammi sapere la tua opinione =)

    Ale,tu cosa hai ricevuto da Garzanti? Se vuoi leggere qualcosa di Dan Brown,ti consiglio di partire dal primo "Il Codice da Vinci": a me è piaciuto tantissimo ^_^ Quali Live prenderai oltre ai miei? (sono curiosa hihi)

    RispondiElimina
  7. Una stanza piena di sogni mi ispira parecchio a dire il vero...

    RispondiElimina