venerdì 17 maggio 2013

Anteprima "Una stanza piena di sogni" di Ruta Sepetys

In arrivo il 23 Maggio per Garzanti


«I lettori troveranno la piccola Josie irresistibile e saranno incantati dal suo mondo pieno di personaggi memorabili.»
«Publishers Weekly» 


Titolo: "Una stanza piena di sogni"
Autrice: Ruta Sepetys
Casa editrice: Garzanti
Pagine: 320
Prezzo: 17.60
TRAMA
New Orleans. Josie ha diciassette anni, ma non sa cosa sia un abbraccio. Non ha mai conosciuto l'affetto di una carezza, non ha mai ascoltato il suono di una voce dolce. Sua madre è una prostituta e l'ha sempre trattata come un'estranea. Eppure, da sempre, Josie custodisce un segreto, un luogo speciale tutto suo: la stanza sopra la libreria del quartiere, dove lavora. Lì si rifugia nei pochi momenti liberi delle sue giornate. Lì, tra le pagine di Charles Dickens, Jane Austen e Francis Scott Fitzgerald, immagina un futuro lontano. Quando, un giorno, nel negozio entra Hearne, un uomo misterioso con la passione per le poesie di Keats, Josie per la prima volta crede che il sogno di una nuova vita potrebbe diventare realtà. Hearne è diverso da tutti. Hearne si preoccupa per lei, le chiede come sta, le offre parole di conforto. È come il padre che non ha mai avuto. Ma, quando tutto sembra possibile, anche scappare da New Orleans, Hearne viene ucciso. La vita ha deciso di mettere ancora una volta alla prova Josie. Non solo Hearne non c'è più, ma a venire accusata della sua scomparsa è la madre della ragazza. Adesso Josie deve scegliere. Scegliere tra la donna che non le ha mai dato amore, e la fuga. Scegliere tra il cuore e la speranza. Gettare la paura alle spalle e spiccare il volo. Perché a volte si può volare anche con un'ala ferita. 

L'AUTRICE
Ruta Sepetys è nata in Michigan da una famiglia di rifugiati lituani la cui storia ha ispirato il suo primo romanzo, il bestseller Avevano spento anche la luna (Garzanti, 2011). Vive nel Tennessee con la sua famiglia.

Sono rimasta colpita fin da subito dalla cover per la presenza di moltissimi libri e successivamente dalla trama, che parla di una libreria, ma anche di mistero e certamente anche di crescita. 
Ha colpito anche voi?

Nessun commento:

Posta un commento