martedì 5 marzo 2013

"Racconti delle Lande Percorse Libro I-Come nasce un cavaliere" di Diego Romeo

Buongiorno :)
Oggi vi segnalo una trilogia fantasy medievale scritta dall'autore Diego Romeo.

Titolo: "Racconti delle Lande Percorse Libro I-Come nasce un cavaliere"
Autore: Diego Romeo
Casa editrice: Caosfera Edizioni
Pagine: 230
Prezzo: 19.00
TRAMA
Nella Biblioteca di Palazzo, cuore della Capitale dell’Impero del Sommo Drago, molti codici antichi conservano gesta gloriose che hanno portato al massimo splendore la civiltà imperiale. Un’ombra oscura grava però sul presente: il gemello e rivale Impero del Drago del Profondo incombe per una resa dei conti. I due sistemi, dopo secoli di equilibrio, si affrontano con tutte le forze disponibili: solo il vincitore potrà sopravvivere dalla totale distruzione. In uno scenario denso di presagi si intrecciano fili narrativi con vari personaggi, semplici o eroici, dediti al servizio del grande ideale. Generali, Draghi, anonimi servitori, consigli di guerra e piani segreti, in un mondo dall’etica incrollabile ma dominato da pulsioni irrefrenabili portano il protagonista, il Cavaliere del Drago d’Oro Hurik Van Gotten a capire come affrontare il massimo appuntamento della sua vita, segnata da una formazione ricca di incontri insoliti e decisivi. Su di lui veglia il Maestro, Lord Karl von Eira, il Paladino della fede, l’unico di cui l’Augusto Sovrano possa davvero fidarsi. Il campo di battaglia è pronto, gli eserciti schierati, ma l’esito rimane incerto. L’inizio avvincente di una trilogia tra onore cavalleresco e rivisitazione della storia. Con un epilogo sorprendente.

L'AUTORE
Diego Romeo nasce a Napoli, ma all’età di 6 anni si trasferisce a Roma, per motivi legati al lavoro di suo padre. Qui è cresciuto, ha studiato e si è formato. Qui ha imparato ad amare la cultura latina, altro elemento fortemente presente nel suo romanzo, qui ha capito che a Roma non ci si viene per caso e che essere romano, anche solo d’adozione, è una grande responsabilità. Nel 1994 si è unito ad un’Organizzazione cattolica e ha scoperto il fascino e la bellezza del “diverso” del “distante” (anche questi sono dei temi molto presenti nel suo romanzo). Ha passato la sua adolescenza e la sua maturità fra stranieri, disabili, Rom e poveri, anziani, adulti e bambini. Da loro ha appreso che cosa è la vita, la gioia e il senso di gratitudine. Si è laureato nel 2002 in Lettere e Filosofia, indirizzo storico religioso. Lavora come impiegato ed è sposato con una donna meravigliosa di nome Sophie e ha due bellissimi bambini, Elena di 5 anni ed Alessandro di 3, che lo riempiono di gioia e di amore. Ama dipingere miniature (alcuni dei suoi pezzi migliori li potete trovare sulla pagina FB di Lande Percorse), cucinare e leggere. Si è avvicinato alla scrittura in un certo senso per gioco. Fin da quando aveva 13 anni scriveva delle piccole storie per giochi di ruolo con i suoi amici. Con il tempo le storie si sono fatte sempre più complesse ed articolate, fino a quando 5 anni fa, quasi per gioco, ha iniziato a scrivere la prima bozza (molto diversa dalla forma attuale del testo del suo romanzo). Quale il ruolo della scrittura nella sua vita è ancora da definire, vedrà se avrà seguito oppure no. Una cosa è certa: è un modo per evadere e per sognare. Scrive quello che vorrebbe essere o vorrebbe fare.

Spero anche oggi di avervi fatto conoscere un libro interessante.
Che ve ne pare? Qualcuno l'ha letto?

1 commento:

  1. Se avete un libro nel cassetto è ora di tirarlo fuori: fino al 14 marzo sono aperte le iscrizioni all'edizione 2013 del torneo letterario IoScrittore http://bit.ly/155qMcQ

    RispondiElimina