venerdì 22 febbraio 2013

Recensione "Io prima di te" di Jojo Moyes



Titolo: "Io prima di te"
Autrice: Jojo Moyes
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 396
Prezzo: 14.90
TRAMA
A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose.
Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione.
A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti.
E nessuno dei due sa che sta per cambiare l'altro per sempre.
Io prima di te è la storia di un incontro. L'incontro fra una ragazza che ha scelto di vivere in un mondo piccolo, sicuro, senza sorprese e senza rischi, e un uomo che ha conosciuto il successo, la ricchezza e la felicità, e all'improvviso li ha visti dissolversi, ritrovandosi inchiodato su una sedia a rotelle. Due persone profondamente diverse, che imparano a conoscersi senza però rinunciare a se stesse, insegnando l'una all'altra a mettersi in gioco.
Jojo Moyes ha scritto un romanzo con un incantevole sapore di verità e una leggerezza piena di sentimento, che tratta un tema difficile e doloroso con grande sensibilità e senza alcuna retorica. Profondo e divertente, commovente e sincero, Io prima di te conquista i lettori pagina dopo pagina portandoli a guardare la vita con gli occhi di Lou e Will, due personaggi tanto credibili quanto indimenticabili.

RECENSIONE
Un viaggio all'interno di una storia d'amore toccante e delicata... un viaggio emozionante.
Questa è una storia che mi ha colpita fin da subito e che credevo di sapere come andasse a finire già dall'inizio, ma mi sbagliavo.
Il libro, oltre alla storia, mi è piaciuto per il modo in cui è stato strutturato: troviamo all'inizio un punto di vista esterno, in terza persona, poi il punto di vista di Louisa, della madre e del padre di Will, di Nathan, l'assistente medico di Will e della sorella di Louisa. 
Questa scelta mi è piaciuta, perché è la prima volta che leggo un romanzo strutturato in questo modo e trovo che sia molto interessante, perché conosciamo la storia attraverso la visione di più persone, entriamo nella loro mente e capiamo i loro comportamenti.
I protagonisti sono l'uno l'opposto dell'altro: Will prima dell'incidente era uno spirito libero, aperto a tutte le esperienze che la vita poteva offrire ed era un viaggiatore, mentre ora a causa della tetraplegia tutto questo gli viene privato o risulta complicato; Louisa invece, anche se potrebbe, non si apre alla vita, preferendo rimanere nel suo guscio protettivo... ma dal momento che si incontreranno riceveranno entrambe dei doni e anche se sarebbe dovuta essere Lou ad aiutare Will, sarà proprio lui a smuoverla e a farla uscire dalla sua campana di vetro.
Il personaggio che ho odiato fin da subito è stato Patrick, il fidanzato di Louisa: un ragazzo narcisista, personal trainer, che non sa apprezzare la persona che ha al suo fianco e che possiede sì un cuore, ma che è rimasto un muscolo e basta, perché la sensibilità non sa nemmeno cosa sia, come anche l'amore.
Il tema trattato non è certamente semplice: la tetraplegia, come può cambiare la vita della persona che si trova in tale situazione e come gli altri possono aiutarla, ma ciò che rimane impresso nella mente più di ogni altra cosa è l'amore che nasce tra i due protagonisti e quanto importante sarà per entrambi questo incontro.
Un romanzo che fa riflettere, che fa commuovere e assolutamente da leggere.
La cover è molto bella, perché rappresenta il momento in cui si spicca il volo e ci si apre alla vita.
Spero di avervi trasmesso ciò che ho provato leggendo questo libro, perché "Io prima di te" è uno di quei libri che non è facile spiegare a parole, che bisogna viverlo per poterlo assaporare appieno.

L'AUTRICE

Jojo Moyes è nata e cresciuta a Londra. Scrittrice e giornalista, ha lavorato all'"Independent" per dieci anni prima di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. Attualmente è una delle più affermate scrittrici in Inghilterra.
I suoi romanzi sono sempre in testa alle classifiche e riscuotono un grande successo di critica e di pubblico. Io prima di te è il libro più votato nella storia del "Richard and Judy Book Club".
L'autrice vive nell'Essex con il marito e tre figli.





8 commenti:

  1. Fino ad ora il miglior libro letto quest'anno. Toccante e profondo!

    RispondiElimina
  2. ho amato con tutta me stessa questo libro

    RispondiElimina
  3. Lo devo assolutamente leggere!!!:):) E' in wishlist già da un po'!!!:) bella recensione!!:)

    RispondiElimina
  4. *A* non vedo l'ora che mi arrivi! La spedizione dovrebbe essere partita proprio oggi *-*

    RispondiElimina
  5. Questo libro è già nella mia wishlist!

    RispondiElimina
  6. Libro stupendo senza ombra di dubbio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy,
      benvenuta nel mio angolino <3
      Sì, un libro molto bello e ti consiglio di leggere anche il seguito se non l'hai ancora fatto :)

      Elimina
    2. per il seguito ho molto timore, ma prima o poi mi ci butto. Grazie del suggerimento!

      Elimina