giovedì 13 dicembre 2012

Recensione "Anna vestita di sangue" di Kendare Blake


Titolo: "Anna vestita di sangue"
Autrice: Kendare Blake
Casa editrice: Newton Compton
Collana: Vertigo
Pagine: 283
Prezzo: 12.90
TRAMA
Cas Lowood ha ereditato una strana vocazione: uccidere i morti... Suo padre lo faceva prima di essere ucciso dal fantasma che stava cercando di annientare. E ora Cas, armato del misterioso pugnale athame, continua la missione: viaggia di città in città insieme alla madre, una strega, e al suo gatto fiuta-fantasmi, alla ricerca di spiriti malvagi. Quando arrivano a Thunder Bay per eliminare quella che la gente del posto chiama "Anna vestita di sangue", Cas non si aspetta nulla di diverso dal solito. Si trova invece di fronte a una ragazzina posseduta dalla rabbia e vittima di maledizioni, uno spirito diverso da quelli che è abituato a distruggere. Indossa ancora il vestito che aveva quando fu assassinata, nel 1958. Dal giorno della sua morte, Anna uccide chiunque osi entrare nella dimora vittoriana vecchia e cadente in cui un tempo viveva. Gli spiriti delle sue vittime penetrano il legno marcio delle pareti, strisciano sul pavimento ammuffito e viscido delle cantine, senza trovare pace...Per qualche strano motivo però, Anna non uccide Cas. Anzi, si rivela l'unica in grado di aiutarlo a trovare il fantasma maligno che lo ha privato del padre. Così, insieme agli altri strani amici del giovane, streghe e stregoni in erba, formeranno una squadra disposta ad affrontare ogni pericolo. Ma Cas dovrà risolvere un problema ancora più difficile di questo: quale sarà infatti il destino di Anna?

RECENSIONE
Un horror dove l'elemento principale non è la paura, ma la repulsione, la creazione di situazioni appunto orride e oltre a questo la capacità di far divertire, conoscere l'amore e l'amicizia.
Ho ripreso in mano due volte questo libro, perché all'inizio non l'avevo inquadrato a tal punto che credevo che il protagonista fosse un adulto, forse perché all'inizio non ci vengono dati molti elementi sulle caratteristiche fisiche di Cas e solo dopo qualche pagina si scopre che ha 17 anni, che è affascinante, ma non sapremo molto di più sul suo aspetto. E' vero, dalla trama dice giovane, ma non avendola riletta questa era stata la mia impressione e quindi avevo deciso di richiuderlo per riprenderlo più avanti.
Poi, ripreso in mano, ripartendo dall'inizio e superando il primo capitolo tutto diventa più chiaro e più coinvolgente, proprio perché il cacciatore è un semplice ragazzo, che però ha già sofferto e che non conduce la vita che dovrebbe fare un ragazzo della sua età: viaggia, quindi non ha una stabilità, non ha amici, non ha una ragazza, perché che vita le farebbe fare? ed è avvolto ogni giorno da scene più o meno raccapriccianti.
Cas, avendo perso il padre quando era molto piccolo, è diventato anche l'uomo di casa che deve proteggere la madre e leggendo la storia si capisce il grande amore che prova per lei e la premura che ha nei suoi confronti.
L'arrivo a Thunder Bay è il vero inizio, le pagine precedenti il prologo.
Thunder Bay sarà per Cas simbolo di molte novità e lo porterà a desiderare di essere un ragazzo qualunque di 17 anni e grazie ad Anna non sarà più solo, perché a coprirli le spalle ci penseranno Thomas, un mago, che a volte può leggere nel pensiero, un po' impacciato e insicuro e  Carmel, che a prima vista può sembrare una bionda dalla testa vuota, super popolare in città, ma che invece si rivela intelligente e coraggiosa.
L'idea di creare questo gruppo, invece di far lavorare Cas per tutto il tempo da solo, mi è piaciuta, perché rende tutto molto più coinvolgente.  Cas potrà contare anche su di loro per sconfiggere un fantasma che segna la sua vita e quella di sua madre da troppo tempo.
L'autrice con il suo stile cerca di far capire le emozioni che provano i personaggi, dando a volte anche dei piccoli aiuti per entrare ancor di più in sintonia con loro.
La cover è perfetta: d'impatto, horror, con lo sfondo del titolo in rosso, il fumo e la nebbia, che cela la vera identità delle cose.



Il seguito che leggerò assolutamente è uscito negli USA ad Agosto con il titolo "Girl of Nightmares".


Questa la trama (CONSIGLIO DI NON LEGGERLA A CHI NON HA LETTO IL PRIMO)
Sono passati mesi da quando il fantasma di Anna Korlov ha aperto una porta per l'inferno nel suo seminterrato ed è scomparsa in esso, ma il cacciatore di fantasmi Cas Lowood non riesce ad andare avanti. I suoi amici gli ricordano che Anna ha sacrificato se stessa in modo che potesse vivere e non per essere un mezzo morto che cammina. Sa che hanno ragione, ma agli occhi di Cas, nessuna ragazza vivente che incontra può essere paragonata alla ragazza morta di cui egli si è innamorato. Ora vede Anna ovunque: a volte quando dorme e talvolta negli incubi di veglia. Ma qualcosa è molto sbagliato... questi non sono solo sogni ad occhi aperti. Anna sembra torturata, lacerata in modo nuovo e sempre più raccapricciante ogni volta che appare. Cas non sa cosa sia successo ad Anna  quando è scomparsa nell'inferno, ma lui sa che non si merita tutto ciò che le sta accadendo. Anna ha salvato Cas più di una volta, ed è il momento per lui di restituire il favore.


L'AUTRICE


Kendare Blake, adottata all'età di sette mesi, arrivò nella cittadina di Cambridge, nel Minnesota, dalla Corea del Sud. Si è laureata negli USA e ha conseguito un master in Scrittura Creativa presso l'università di Middlesex, a Londra. Il suo sito web è www.kendareblake.com

Nessun commento:

Posta un commento