lunedì 22 ottobre 2012

Recensione "Antonia. Vita tra cielo e terra" di Antonia Tanzi


Quando mi sento morire perché qualcuno mi ha buttato addosso le sue miserie, penso che ciascuno di noi dà quello che ha.

Titolo: "Antonia.Vita tra cielo e terra"
Autrice: Antonia Tanzi
Casa editrice: EIFIS
Pagine: 120
Prezzo: 14.50
TRAMA:
"Sono nata in un piccolo paese della Bassa Lodigiana, dove il verde, in tutte le stagioni dell'anno, ti riscalda e acquieta il cuore. Il verde è il colore della pace. La mia vita è stata segnata, nel nascere, da lussazione bilaterale e dalla capacità di sentire suoni non udibili dagli altri e visioni che mi facevano presagire il futuro..."

RECENSIONE:
Una sorta di diario dove Antonia, 64 anni, ci rende partecipi di alcuni momenti della sua vita e ci parla dei suoi doni.
Antonia ha sofferto molto: è nata con lussazione bilaterale e una volta diventata adulta si è vista scivolare tra le dita due persone importanti della sua vita... ma non si è lasciata andare, perché Antonia ha qualcuno in cui credere, qualcuno che si trova in cielo, ma che se ci fermiamo ad ascoltare possiamo trovarlo anche in Terra.
Antonia crede in Dio ed ha la capacità di sentirlo e di farsi guidare da lui.
Quando Antonia è triste o angosciata viene avvolta da un forte calore o da un odore o da una sensazione visiva e lì riceve conforto da Dio e dagli angeli.
Ho deciso di estrarre la frase che potete leggere sotto alla cover perché mi ha fatto riflettere, mi ha bloccata, perché è molto vera... se incontriamo una persona che non riesce a trovare il lato positivo o che non ha gioie da condividere con noi, non dobbiamo essere superficiali e pensare che quella persona è pesante e domandarci: ma come mai non sorride mai?, ma dobbiamo cercare di comprenderla e come viene detto ad Antonia, dobbiamo cercare di darle conforto, calore e magari essere noi a donarle gioia, ad aiutarla ad ammirare la vita.
Antonia compie ciò aiutando i giovani che sono finiti nelle mani della droga, come suo figlio, e cerca di farli uscire dal tunnel o almeno a farli assaporare gli ultimi attimi della vita.
Ci insegna anche a fermarci, a vedere le piccole cose: le stelle, il sole, la luna, tutto ciò che diamo per scontato e che non vediamo o rispettiamo perché troppo presi dai ritmi frenetici della vita o perché ci sentiamo superiori.
Una lettura interessante, istruttiva, che ha come unica pecca solo il prezzo.
Ho letto questo piccolo libro ieri, mentre ero seduta davanti alla mia terrazza con le finestre aperte, circondata dal calore del sole e da un bel venticello e grazie a questo libro li ho assaporati in pieno, non dandoli per scontati :)

L'AUTRICE:
Antonia Tanzi è nata in piccolo paese della Lombardia.
Ha vissuto con sofferenza fisica i primi anni della sua vita. Fin da bimba, in modo naturale,faceva esperienze non possibili a tutti, udiva suoni, profumi, presagiva gli avvenimenti sia dolorosi che lieti.
All'età della ragione è andata alla ricerca del "perché si può vivere in modo non accessibile a tutti".
Il desiderio di sapere l'ha portata in giro per il mondo concedendosi la possibilità di incontrare  i più grandi Maestri attualmente viventi e quelli che hanno "voltato l'angolo".
Non segue una metodologia specifica, si avvale degli insegnamenti che sono "passati" dal suo cuore.
La sua conoscenza, con amore e semplicità, viene messa a disposizione di tutti coloro che le si rivolgono.
Ha dato vita nel 1989 al gruppo, tuttora esistente, che cerca di aiutate i giovani con disagi giovanili. 
Vive tranquillamente vicino al luogo in cui è nata.

Vi ispira? Lo avete letto?
Se volete acquistare questo libro, cliccate qui a fianco sul banner del sito Eifis :)

Nessun commento:

Posta un commento