domenica 26 agosto 2012

Recensione "Angel" di L.A . Weatherly


Titolo: "Angel"
Autrice: L.A.Weatherly
Casa editrice: Giunti Y
Pagine: 552
Prezzo: 9.90
TRAMA:
Willow è una ragazzina particolare, vive con la madre Miranda, affetta da una malattia mentale, e con la zia, che lei considera un triste specchio della sua vita futura. Dopo la scuola, Willow lavora come meccanico e fa la chiaroveggente. Ripara le macchine perfettamente, così come è infallibile nel prevedere il futuro. Perché lei il futuro lo vede davvero, con il solo tocco della mano. E vede anche il passato. Così quando Beth, la perfetta cheerleader biondo miele, le chiede un consulto, Willow, involontariamente, sbircia nel suo passato e scopre che Beth ha avuto un incontro con gli angeli. Questo è l'inizio di una storia che si sviluppa in un trionfo di amori e battaglie per la salvezza del mondo. Gli angeli in questo libro sono talmente perfidi che hanno addirittura creato un corpo speciale di sterminatori. Uno dei loro obiettivi è proprio Willow, prima ragazza mezza umana mezza angelo. E il destino vuole che il suo cacciatore sia il bellissimo Alex, un giovane guerriero assoldato dalla CIA che lavora attivamente per l'esiguo corpo degli Angel Killer. Il mondo degli angeli sta morendo, e proprio gli angeli, con la loro infida bellezza, stregano gli umani per portare a termine la loro missione: stanno concertando un'invasione di massa sulla terra per succhiare l'energia ai terrestri e sopravvivere.

RECENSIONE:
Angel è il primo capitolo di una trilogia dove il ruolo degli angeli è completamente ribaltato.
E' il primo libro che leggo riguardante gli angeli ed ho iniziato a conoscerli, devo dire, con una storia che non è affatto tradizionale, ma penso che sia proprio il suo punto di forza, perché stravolge l'immagine che abbiamo in testa di queste figure.
Dopo un inizio tutt'altro che interessante che mi aveva quasi portato a interrompere la lettura, la storia dal momento in cui Alex va a caccia di Willow comincia a ingranare diventando coinvolgente e portandomi a concludere il romanzo di 552 pagine in tre giorni.
Oltre ad essere una vicenda d'azione e di avventura, questa è una storia sentimentale.
Willow e Alex sono solo due adolescenti, ma nell'anima sono già adulti, perché le responsabilità li hanno strappati dall'infanzia molto presto.
Alex è il classico fusto, ma è tutt'altro che superficiale, non riesce a lasciarsi andare e non vuole più affezionarsi alle persone; mentre Willow è una ragazza in gamba, che riesce a farsi scivolare i pregiudizi e le cattiverie altrui, distaccandosi dalla massa per essere se stessa.
Lo stile dell'autrice è molto piacevole perché si sofferma sui paesaggi utilizzando metafore poetiche e sui sentimenti dei personaggi... l'unica pecca è la ripetizione per tutto il libro di un comportamento non verbale di Willow: ella si porta le braccia al petto o le gambe strette al petto... magari l'autrice vuole farci capire la chiusura, la timidezza o un tipo di protezione che utilizza la protagonista, ma diventa fastidioso proprio perché si ripete troppo spesso.
L'autrice ci racconta una storia originale, dove finalmente non si parla di vampiri.
Angel: una lotta per la sopravvivenza!
Presto leggerete anche la mia recensione di "Angel Fire" :)

L'AUTRICE:
l.a.weatherly_vetrine_thumb_160x220

L.A. Weatherly è nata nel 1967 a Little Rock, in Arkansas. Autrice di moltissimi romanzi YA, vive ora in Inghilterra col marito, coltivando non solo la grande passione per la scrittura, ma anche quella per le rane e i gatti. Una curiosità: L.A. Weatherly in realtà è uno pseudonimo per Lee Weatherly, che a volte si firma anche Titania Woods.

Nessun commento:

Posta un commento