domenica 24 giugno 2012

Recensione "Il bacio della sirena" di Tera Lynn Childs


Titolo: "Il bacio della sirena"
Autrice: Tera Lynn Childs
Casa editrice: Tre60
Pagine: 286
Prezzo: 9.90
TRAMA:
Lily Sanderson ha diciassette anni e vive con la zia nella piccola città di Seaview. Adora trascorrere il tempo libero con le amiche e parlare al telefono mentre si rilassa nella vasca da bagno ma, ogni volta che si trova di fronte a Brody Bennett, il bellissimo capitano della squadra di nuoto della scuola, lei entra nel panico. Il motivo è molto semplice: Lily è perdutamente innamorata di lui. Da sempre. Come da sempre, invece, odia il suo incubo quotidiano, Quince Fletcher, l'invadente vicino di casa che sembra non avere niente di meglio da fare che renderle la vita impossibile. Lily, però, custodisce un "piccolo" segreto: è una sirena, nata dalla relazione tra la madre umana morta quando lei era ancora una bambina - e il re di Thalassinia, meraviglioso mondo sottomarino dove la ragazza potrà tornare al compimento dei diciotto anni. Con il giorno del suo compleanno alle porte, Lily decide quindi di fare il grande passo, e il Ballo di Primavera organizzato dalla scuola è l'occasione perfetta per mettere in pratica il suo piano: baciare Brody per legarsi indissolubilmente a lui con un incantesimo. Tuttavia la situazione le sfugge ben presto di mano: per una serie di sfortunate coincidenze, infatti, quella sera la sirena bacia il ragazzo sbagliato...

RECENSIONE:
Il Bacio della sirena è una favola romantica e piacevole.
Come sempre, mi piace parlare anche della cover: mi piace il carattere con cui è stato scritto il titolo, i colori usati e la sabbia che si vede nel retro del libro.
Il titolo è azzeccatissimo, essendo il bacio l'elemento protagonista di questa storia.
Il bacio è un fenomeno davvero potente, sia nella realtà che nelle favole: in Biancaneve e nella Bella Addormentata ha la capacità di spezzare un incantesimo; in Pretty Princess, la protagonista Mia non aspetta altro che il bacio che sarà in grado di farle alzare la gambetta; e in Peter Pan, quando tutto sembra ormai perduto, Wendy con un semplice bacio riesce a far vincere a Peter la battaglia contro Capitan Uncino... in questo libro il bacio sarà in grado di creare un legame magico in tutti i sensi.
Un romanzo ideale per questa stagione, da portare in spiaggia, da leggere sotto l'ombrellone, essendo una lettura fresca e non impegnativa.
Credo che sia il primo libro che leggo che abbia come argomento le sirene ed è stato questo, oltre alla trama, il motivo per cui ho deciso di addentrarmi in questa favola.
Tra i personaggi, il mio preferito è Quince, perché è sicuro di sé, saggio, spiritoso, sa adattarsi alle varie situazioni, è protettivo e sa capire gli altri, mentre Lily, anche se la trovo simpatica, mi sembra concentrata troppo su se stessa e Brody ero riuscita a inquadrarlo già dall'inizio per com'era... avrei invertito il colore dei capelli dei due, perché quando immaginavo Quince lo vedevo moro e non biondo, ma questo è solo un mio gusto personale.
La storia che andiamo a leggere è molto carina, a volte un pochino prevedibile, ma coinvolgente, soprattutto dopo il bacio.
Deliziosi i ringraziamenti finali dell'autrice, dove associa ad ogni persona la sua famiglia marina d'origine :)
Credevo che fosse un libro autoconclusivo, ma dopo aver letto le ultime pagine non la pensavo più così e infatti ha ben due seguiti: "Fins Are Forever" e "Just For Fins", che sono curiosa di leggere.

L'AUTRICE:
Tera Lynn Childs è nata a Minneapolis (Minnesota), ma fin da bambina ha girovagato coi genitori per gli Stati Uniti, vivendo in Colorado, Indiana, Ohio, California e Missouri. Indecisa su quale strada intraprendere nella vita, e da sempre appassionata lettrice, ha iniziato a scrivere per gioco, per poi scoprire di avere un grande talento, apprezzato da editori, librai e lettori. «Il bacio della sirena» è il suo romanzo d’esordio.

2 commenti:

  1. mi attira perchè trovo che sia una lettura deliziosa!! :))

    RispondiElimina
  2. Ho già letto questo libro!!!mi è piaciuto molto!!!un libro leggero è dolce!!!
    Aspetto il seguito!!!!!

    RispondiElimina