martedì 26 luglio 2011

Recensione " L'estate dei fantasmi" di Saundra Mitchell

                                     

                                                      

Autrice: Saundra Mitchell
Casa editrice: Giunti,collana Contenitore Y
Pagine: 247
Prezzo: 14.50

Appena finito di leggere questo bellissimo libro vi scrivo la mia recensione.
La storia si svolge ad Ondine, una piccola cittadina dove non succede mai niente.
Qui Iris e Colette si divertono a fare le streghe, a lanciare incantesimi e a creare storie di fantasmi per passare il tempo, aspettando di compiere 16 anni per prendere la patente e scappare.
Iris è la più accomodante tra le due, quella che si fa trascinare nei giochi, mentre Colette è "il capo", colei che sceglie le situazioni.
E' tutto un gioco, finché nell'estate dei loro 14 anni durante l'invocazione di un fantasma, Iris avverte davvero una presenza, qualcuno che le dice: Che cosa fai, Iris?
Da qui Iris, Colette e Ben (il primo amore di Colette), andranno sulle tracce di Elijah Landry per scoprire il motivo della sua scomparsa; andranno a fare domande, lo invocheranno con una seduta spiritica...
Riusciranno a risolvere il mistero?
Una storia davvero bella, divorata in pochi giorni per la curiosità di sapere :)
Un racconto dove non ci sono momenti morti, ma continue sorprese con suspense e piccoli brividi.
Lo consiglio vivamente!!

Saundra Mitchell, scrittrice pluripremiata e appassionata di storie del mistero, vive ad Indianapolis con la sua famiglia. L'estate dei fantasmi è arrivato fra i finalisti del premio Edgar per i libri YA.
Sceneggiatrice e autrice di libri, Saundra Mitchell ha redatto le sceneggiature delle serie di cortometraggi realizzati da Fresh Film e Girls in the Director's Chair. Il suo cortometraggio Ready to Wear ha ricevuto la nomination per il Puschart Prize e il suo primo lungometraggio, Revenge Ends, ha debuttato nel circuito dei festival.
Nel tempo libero le piace andare a caccia di fantasmi, fare decoupage e stare insieme al marito e ai suoi due bambini.

1 commento:

  1. Sono contenta che sia piaciuto anche a te! Io l'ho trovato così fresco.. davvero un libro carinissimo! Ma quella Colette quanta voglia avevo di prenderla a sberle.. mi ha ricordato proprio un'amica che avevo nel periodo dell'adolescenza, se andava tutto come diceva lei non c'erano problemi, ma se qualcosa cambiava a mio favore allora si che erano guai!!!

    RispondiElimina