domenica 3 luglio 2011

"La bambola di pezza" di Cristina Hueller

                                           
                                                            

Prospetto per Cristina un successo dopo l'altro visto il gradimento del suo primo romanzo.
"La bambola di pezza" mi è piaciuto davvero tanto ( l'ho letto in due sere!)
E' una storia purtroppo molto attuale, reale, che secondo me dovrebbe essere letta da tutti, così forse vedrebbero con occhi diversi le povere ragazze che ogni sera sono costrette a stare sulla strada, impaurite, aspettando in cuor loro che qualcuno le tiri fuori da quel mondo marcio.
Questa storia è ambientata in un paesino della Romania dove Gabriela, madre di due bimbe: Ramona e Nadia (due bellissime bimbe, la cui assomiglianza è impressionante), è costretta dopo la morte del marito a risposarsi con un altro uomo: la sua unica possibilità per andare avanti e per poter dare una figura paterna alle sue figlie.
Ma mai si sarebbe immaginata di finire con un ubriacone, che invece di amore dispensa solo botte e violenze fisiche.
Per fortuna la famiglia riceverà un aiuto, ma purtroppo il tempo di soffrire non sarà ancora finito perché Ramona, la maggiore, finirà in guai grossi!

Questo libro si può acquistare su ilmiolibro.it.
Sempre su questo sito, adatto per l'estate:
Io l'ho letto in una sera, perché è molto coinvolgente :)

2 commenti:

  1. Grazie per la bella recensione.
    Cristina Hueller

    RispondiElimina
  2. Vorrei precisare che adesso il libro è in vendita anche su IBS e sul sito di Youcantprint. Buona lettura

    RispondiElimina