domenica 29 maggio 2011

"TWILIGHT" di Stephenie Meyer


Questo libro è come una calamita, appena lo apri e inizi a leggere le prime righe, vieni presa da una voglia irresistibile di sapere cosa accadrà nella pagina successiva e in quella dopo ancora.
Continui a dire: questa è l'ultima pagina che leggo, poi smetto!
Ma appena lo chiudi, non vedi l'ora di riaprirlo. Questa sensazione, secondo me, deriva dal modo in cui è stato scritto questo romanzo: semplice e scritto in maniera molto dettagliata.
Vieni così coinvolta nella storia di Bella, la protagonista, che quasi ti sembra di provare i suoi stessi sentimenti. E' una storia di fantasia perché parla di un amore sbocciato tra un vampiro e un'umana, ma il loro amore è così dolce, così forte, che non vorresti altro che accadesse anche a te la stessa cosa, soprattutto perché il vampiro Edward veste i panni di un vero gentleman, di un uomo che tutte noi donne vorremmo avere al nostro fianco... innamoratissimo, protettivo, bellissimo: insomma un vero principe azzurro!

Frasi celebri del libro: Di tre cose ero del tutta certa.

Primo, Edward era un vampiro.

Secondo, una parte di lui-chissà quale e quanto importante-aveva sete del mio sangue.

Terzo, ero totalmente, incondizionatamente innamorata di lui.

Nessun commento:

Posta un commento